Castelbellino: il sindaco Cesaroni chiarisce dopo il comunicato di Torre Civica

Andrea Cesaroni, sindaco di Castelbellino 02/02/2017 - Non è vero che la mancata adesione al progetto del nuovo cimitero a Moie ha fatto si che i loculi per i cittadini di Castelbellino siano in esaurimento.

I loculi del vecchio cimitero di Moie sono in esaurimento per tutti i comuni facenti parte del consorzio che sono il comune di Maiolati con il 63 % il comune di Castelbellino con il 20% e il comune di Castelplanio con il 17%. Da tempo il comune di Maiolati sta cercando una soluzione visto l’esautorarsi della disponibilità dei loculi nel cimitero di Moie, dapprima programmando l’ampliamento del cimitero al di la della ferrovia, con la previsione di un collegamento con l’attuale cimitero tale che l’ampliamento avrebbe riguardato solo la costruzione di nuovi loculi e della recinzione, mentre ora non si parla più di ampliamento (in quanto non è più previsto il collegamento) ma di costruire un nuovo cimitero posto al di la della ferrovia e non collegato all’attuale cimitero, dovendo pertanto far fronte oltre alla costruzione dei loculi e della recinzione anche di nuove strutture quali chiesa parcheggi ecc. Facendo così lievitare enormemente i costi di realizzazione e automaticamente i costi delle concessioni fino a raddoppiarli. Inoltre visto che trattasi di nuovo cimitero forse varrebbe la pena di rivedere la localizzazione che non sembra il massimo visto la vicinanza del fiume e la pericolosità di esondazione.

Dopo la chiusura della strada e del passaggio a livello, per raggiungere il nuovo cimitero bisognerebbe riprendere l’auto, raggiungere la rotatoria del pozzetto e ritornare indietro percorrendo circa tre kilometri. Né sarebbe proponibile ad una persona anziana di affrontare un sottopasso che scenderebbe dal cimitero attuale a un livello di circa 5 metri sotto la ferrovia per risalire poi dall’altra parte, oltretutto occorrerebbe verificate le quote del sottopasso rispetto alla quota del fiume. Tanto è vero che abbiamo proposto di trovare un luogo più idoneo e di maggior rispetto. Per far fronte nell’immediato alle esigenze attualmente nel vecchio cimitero di Moie si stanno realizzano circa 50 loculi utilizzando spazi all’interno del cimitero stesso. Questi loculi verranno assegnati ai tre comuni in quota parte alla loro partecipazione al consorzio. Sono inoltre previsti due ulteriori piccoli ampliamenti sempre all’interno del cimitero attuale di circa 50 loculi ciascuno da riassegnare proporzionalmente ai comuni. Pur avendo a cuore la questione che va a toccare la sensibilità dei nostri cittadini e pur rispettando le scelte dei nostri concittadini facciamo comunque presente che il nostro comune dispone di loculi sia nel cimitero di pianello che in quello del capoluogo. Inoltre stiamo provvedendo a creare le condi zioni per fare in modo che senza ulteriori costi si possa, una volta trovato una soluzione condivisa, effettuare il trasferimento nella nuova struttura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-02-2017 alle 01:05 sul giornale del 02 febbraio 2017 - 1239 letture

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF3s