Jesi in rima: una poesia seria di Marinella Cimarelli

Preghiera 06/02/2017 - Nuovo appuntamento con la rubrica Jesi in rima: stavolta una poesia seria di Marinella Cimarelli, DIO CHIAMA.

Tramonta la stella più bella
nel nuovo mattino
Scompare la luce dell'est,
dell'aurora è vicino
il roseo mite chiarore
di un tempo non freddo
Gli uccelli cinguettano in coro
aspettando il chiarore,
la tegola il loro rifugio
dal mite calore...
Iniziano i primi rumori della città,
le strade ancora bagnate
per l'umidità.
Dio del Creato che ascolti
il nostri silenzi
Ti elevi dall'alto del cielo
e Ti pari dinnanzi,
ascolta la nostra Preghiera
e fanne tesoro,
raduna gli Angeli tuoi
che cantino in Coro.
Lode al mattino e a chi fu
la Luce del mondo,
sia Benedetto colui
che mi chiama, rispondo!





Questo è un articolo pubblicato il 06-02-2017 alle 00:06 sul giornale del 06 febbraio 2017 - 1357 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, preghiera, articolo, jesi in rima

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aF9L

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima