Calcio: pasticcio Jesina, la vittoria va al Romagna Centro

12/02/2017 - Con una brutta prestazione, frutto di una partita strana, all’insegna della disorganizzazione, la Jesina lascia i tre punti al Romagna Centro, club minore di Cesena, frazione Martorano, per la prima volta di scena al Carotti.

La squadra di Bugari regala il primo tempo alla formazione romagnola, un primo tempo tutto da dimenticare, nel quale niente funziona: difesa praticamente ferma in occasione delle due reti subite, centrocampo privo di idee, nel quale la squalifica di Cardinali, non è certo un alibi sufficiente, per come sono andate le cose. Non va meglio neanche in attacco, con Trudo che riceve pochi palloni ed è costantemente circondato da difensori, Shiba sceglie quasi sempre soluzioni personali.

Praticamente si salvano solamente Bontà e a sprazzi Calcina e Cameruccio.

Sta di fatto che nei primi quarantacinque minuti, per suo merito, ma anche per demerito della Jesina, in campo si vede una sola squadra, il Romagna Centro.

Il match si sblocca già al 9’: Ferri appoggia un pallone d’oro sui piedi di Ferri, che, mentre la difesa se ne sta a guardare, batte Bolletta, complice anche una deviazione tardiva di un difensore, che sembra mettere fuori causa l’estremo difensore. 0-1!

Si fa viva la Jesina al 12’, liscio difensivo di Mattioli, la palla arriva a Cameruccio che, da buona posizione, tira troppo debole. Blocca Sarini.

Al 27’ azione in contropiede di Shiba, che preferisce la conclusione personale, senza servire l’accorrente Bontà. Palla sul fondo.

Passano 5’ (32’) e gli ospiti raddoppiano; bella azione di Bussaglia, che entra in area e lascia partire un traversone rasoterra, sul quale Ferri anticipa tutti, mandando alle spalle di Bolletta. 0-2!

Il tempo si chiude con un colpo di testa debole di Calcina (43’), che Sarini blocca, senza difficoltà.

La Jesina rientra in campo con Pierandrei al posto di Calcina, ma le cose non cambiamo di molto, visto che, il centrocampo di casa, manca ancora di organizzazione.

All’8’, in ogni caso, la squadra di Bugari arriva a un passo dalla rete: bella discesa di Cameruccio sulla destra, cross sul quale Trudo colpisce al volo, da posizione centrale, mandando alto.

La pressione della squadra di casa, pur senza risultati apprezzabili, aumenta, con il passare dei minuti.

La rete che riapre il match arriva soltanto al 37’: cross pennellato da Shiba, sul quale Pierandrei trova la deviazione vincente. 1-2!

Per la Jesina sono 10’ di fuoco: il Romagna Centro arretra, perdendo lo smalto e la spavalderia con la quale aveva disputato il match e la squadra di Bugari arriva vicina al pari in due occasioni.

Al 41’ corner battuto da Vita, Tafani colpisce di testa, Serini ribatte con difficoltà, poi Paolini risolve la mischia.

Al 45’ Shiba, sull’ennesimo assalto, trova il tempo per colpire di testa, mandando però la pallasul fondo, sfiorando il palo sinistro.

Al triplice fischio grande esultanza da parte dei giocatori ospiti e dello sparuto gruppo di tifosi ospiti: a rovinare parzialmente la festa il portiere ospite Sarini, reo di un gestaccio nei confronti del pubblico di casa.

Nel parapiglia finale (in foto) il direttore di gara, Di Giovanni di Caserta, estrae il cartellino rosso per Sarini e Trudo.

Intanto si è saputo che nella mattinata di sabato, termine ultimo per la consegna delle offerte per la gara indetta dal Comune, per la gestione dello stadio Carotti, una delle due "antagoniste" la Uisp, non ha fatto pervenire alcuna offerta; ciò sta a significare che l'appalto dovrebbe essere aggiudicato dalla Jesina, sempre che non emerga qualche irregolarità.

Se ne saprà di più all'apertura della busta.

 

JESINA-ROMAGNA CENTRO 1-2

Jesina: Bolletta, Calcina (1’ st Pierandrei), Anconetani, Vita, Tafani, Labriola, Cameruccio (40’ st Compagnucci), Bontà (31’ st Serrani), Trudo, Censori, Shiba. All.: Bugari.

Romagna Centro: Sarini, Mazzavillani, Paolini, Amati, Mattioli, Brunetti, Tola, Pasquini (35’ st Prati), Ferri (10’ st Magrini), Gagliardi, Bussaglia (5’ st Battiloro). All.: Muccioli.

Arbitro: Di Giovanni.

Reti: 9’ pt Amati, 32’ pt Ferri, 37’ st Pierandrei

Spettatori: 500 circa

Calci d’angolo: 4-4

Note: la Jesina Calcio Femminile, ha comunicato che per l’importante match interno di sabato 16 contro la Luserna Torino, che sarà trasmessa in diretta tv su Top Planet, canale 63 del digitale terrestre, comunica che a tutti i possessori del biglietto di Jesina-Romagna Centro e agli abbonati, che avranno diritto a un biglietto ridotto a 4 Euro.

 






Questo è un articolo pubblicato il 12-02-2017 alle 17:22 sul giornale del 13 febbraio 2017 - 3064 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGmQ