Castelplanio: Croce Rossa, aperte le iscrizioni al corso di primo soccorso

14/02/2017 - La Croce Rossa Italiana-Comitato di Castelplanio organizza il 24° Corso di Primo Soccorso per la formazione di nuovi volontari con inizio venerdì 17 febbraio, alle 21 nella sede di via Brodolini (zona industriale Pozzetto) a Castelplanio.


Le lezioni si svolgeranno a cadenza bisettimanale per una durata di circa un mese e daranno i fondamenti di primo soccorso, Diritto Internazionale Umanitario, Protezione Civile.
Sarà possibile conoscere l’Associazione e le attività che svolge nei diversi settori, utile a chi intende proseguire nella formazione. «È un inizio che rappresenta ogni anno una occasione di contatto importante con il territorio e con le persone. Sempre di più ci si avvicina alla Croce Rossa con un atteggiamento diverso rispetto al passato.–spiega Samuele Luzi, istruttore e delegato Area Salute- Più curiosità, interesse e la consapevolezza di entrare in una realtà significativa, in una presenza capillare. La Croce Rossa è infatti in prima linea sia nel servizio quotidiano alle categorie deboli, sia nelle emergenze che toccano il Paese e anche il nostro territorio: migranti, terremoto, calamità.»

La Croce Rossa di Castelplanio conta oggi oltre cento volontari, circa cinquanta impegnati nel servizio 118, il gruppo giovani e diverse attività sociali avviate e si sta preparando a festeggiare il prossimo anno il 25° anniversario di questo importante appuntamento di formazione. Articolati, impegnativi e vivaci, i percorsi formativi sfociano in settori di servizio diversificati. «Quest’anno due volontari si stanno addestrando per il Soccorso con Mezzi e Tecniche Speciali, per intervenire ed operare in scenari particolarmente complessi, in zone impervie e quando si verificano calamità naturali -continua Luzi- L’Area Giovani organizza progetti legati all’educazione stradale e alimentare. Poi ci sono i truccatori e gli Operatori del Sorriso: sono i volontari che si vedono negli ospedali, con l'immancabile naso rosso, il camice multicolore e un abbigliamento buffo che opera anche in case di riposo, scuole, in strada ed ultimamente anche nelle maxi-emergenze. Periodicamente organizziamo incontri per la cittadinanza e per le scuole sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari, sulla rianimazione cardiopolmonare e sulla disostruzione pediatrica.»

Le priorità umanitarie della CRI sono riassunte nel motto Un’Italia che aiuta e negli Obiettivi strategici 2020. Sono fondati sull'analisi dei bisogni e delle vulnerabilità delle comunità e raccolgono le priorità umanitarie dell'Associazione, l'impegno di soci, volontari ed operatori CRI a prevenire e alleviare la sofferenza umana, contribuire al mantenimento e alla promozione della dignità umana e di una cultura della non violenza e della pace. Sono riassunti nei sei punti cardine della formazione e dell’opera che svolge: la tutela e la protezione della salute e della vita; il supporto e l’inclusione sociale; la preparazione delle comunità e la risposta tempestiva ad emergenze e disastri; la diffusione del Diritto internazionale Umanitario, dei Princìpi fondamentali e dei valori umanitari; lo sviluppo dei giovani e la promozione della cittadinanza attiva e infine un’azione capillare, efficace e trasparente per affrontare le vulnerabilità delle comunità e del territorio.

Per info e iscrizioni: 0731/814175; Facebook Croce Rossa Castelplanio; Email cl.castelplanio@cri.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2017 alle 19:36 sul giornale del 15 febbraio 2017 - 4024 letture

In questo articolo si parla di attualità, Croce Rossa di Castelplanio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGsf