'Lasciami volare', gli studenti jesini incontrano Gianpietro Ghidini

27/02/2017 - Un'occasione interessante per gli studenti di licei ed istituti superiori, il 1 marzo al Palazzetto dello Sport di Jesi dalle ore 9 alle ore 13 circa. Sarà l'occasione per incontrare il fondatore di Ema Pesciolinorosso.

L'evento "Lasciami Volare" nato su proposta di studenti provenienti da diverse Scuole Secondarie di Secondo Grado di Jesi. Gli studenti hanno infatti espresso la volontà di incontrare Gianpietro Ghidini. Sono state invitate tutte le scuole di Jesi e la presenza attesa è di 3/4000 ragazzi.

Che cosa è ImpAct Associazione Culturale?
L’Associazione Culturale ImpAct è una nuova realtà associativa no-profit, nata a Jesi e promossa da studenti universitari e non, provenienti dal Liceo Classico “Vittorio Emanuele II” e Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Jesi. L’Associazione, a partire dalla valorizzazione di risorse e soggetti presenti sul territorio della Vallesina e dalla loro interrelazione, aspira a rinnovarne lo spirito e la dimensione culturale, costruendo un ponte con il contesto socio-culturale più ampio, nazionale ed internazionale. Per i fondatori, rappresentanti, soci è un onore, ma anche una sfida, apportare alla promozione culturale e alla formazione di una Coscienza Culturale collettiva un contributo incisivo, parallelamente e in collaborazione con le altre istituzioni culturali ed educative, tra cui scuola e famiglia, ed enti di varia natura manifestamente sensibili a tale finalità e prerogativa. Di conseguenza, i progetti culturali si rivolgono tanto al mondo studentesco quanto alla comunità nella sua totalità e diversità, per dare una risposta concreta laddove le esigenze risultano non ancora soddisfatte. Obiettivi primari sono: stimolare i meno interessati ad approfittare del valore e delle numerose opportunità offerte dalla Cultura e dalle Arti; rendere meno oneroso e più semplice, ai soci in primis, l’accesso alle medesime.

Che cos’è “Lasciami Volare”?
“Lasciami Volare” è un evento nato su proposta di studenti provenienti da diverse Scuole Secondarie di Secondo Grado di Jesi. Tali studenti hanno infatti palesato la volontà di incontrare Gianpietro Ghidini, fondatore di “Ema Pesciolinorosso”. ! Chi è Gianpietro Ghidini e che cosa fa? Papà Gianpietro porta la propria testimonianza nelle scuole, oratori, teatri per raccontare agli adolescenti (dalle scuole medie in poi), ma anche ai genitori, il valore della vita attraverso la storia di Emanuele. Il programma dell’incontro è contenuto, due ore circa, durante le quali papà Gianpietro oltre alla storia di Emanuele racconta la propria storia di padre imperfetto, cercando di trasmettere ai giovani l’idea che da ogni errore ci si può rialzare e che la sofferenza e le difficoltà che incontriamo possono essere occasioni di crescita, se continuiamo a credere in noi stessi, nella vita e soprattutto se abbiamo il coraggio di chiedere aiuto.
Durante l’incontro si parla di dipendenze (poco) e di vita (molto). Si cerca di trasmettere ai ragazzi l’idea di quanto sia importante la preparazione per conoscere se stessi e i propri sogni, di vedere la scuola come un’occasione per imparare ad acquisire quella consapevolezza che li farà diventare adulti.
Dal gennaio 2014 sono oltre 550 gli incontri che papà Gianpietro ha tenuto in Italia, dei quali oltre 250 con gli adolescenti nelle scuole. A seconda della disponibilità, saltuariamente, papà Gianpietro può essere affiancato da un professore, psicologo o imprenditore, che collaborano con il Pesciolinorosso o ragazzi che hanno superato esperienze difficili.



...

...






Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2017 alle 18:44 sul giornale del 28 febbraio 2017 - 1909 letture

In questo articolo si parla di Cna Idee in moda, grosso ramo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aGTz