Monte S. Vito: Amo il mio paese 'Impianti sportivi, alla ricerca del bando perduto'

Amo il mio paese, lista civica di Monte San Vito 3' di lettura 04/03/2017 - Da 22 mesi chiediAMO e denunciAMO a gran voce la mancanza di un bando per gli impianti sportivi che giacciono ormai dal lontano 16 agosto 2015 senza un gestore. E da 22 mesi, attendiAMO invano.

L'ultimo atto, si è "consumato" con la determina nr. 444 del 23/12/2016 (PUBBLICATA peró solo il 13/01/2017).

In questa determina, vi è contenuta l'ennesima, estenuante proroga (fino al 30/06/2017) per la gestione degli impianti sportivi, in attesa della predisposizione del bando da parte dell'Amm.ne. Il motivo di detta proroga sta nel rifiuto da parte della Responsabile CUC (Centrale Unica di Committenza ovvero l'organismo preposto per le gare) del Comune di Montemarciano con la quale siamo legati dall'Unione dei Comuni, nell'espletare appunto la redazione del bando.

Alla luce della pubblicazione della determina, abbiAMO tempestivamente fatto richiesta di accesso agli atti per verificare cosa contenesse la missiva alla cui base c'era il rifiuto. Dalla documentazione fornita la risposta (prot. 16071 del 19/12/2016) è alquanto singolare per non dire eloquente. In poche parole, la CUC "declina l'invito" in quanto non adeguatamente formata e soprattutto con una mole di lavoro che con questo bando aumenterebbe ulteriormente e, considerati anche gli adempimenti da fare, rischierebbe di cagionare ritardi e interruzioni di servizi. La gara pertanto verrà espletata (NON SI SA QUANDO) dalla Stazione Unica Appaltante della Provincia di Ancona (SUA).

Alla luce di quanto sopra ci chiediAMO cosa sta aspettando ancora l'Amministrazione per fare un bando che ricordiamo, DOVEVA ESSERE GIÀ PRONTO PER METÀ AGOSTO 2015, data arcinota agli amministratori per via della scadenza contrattuale con il vecchio gestore e per garantire la prosecuzione del servizio dei nostri impianti senza interruzioni ai fruitori. E su cui NON esistono giustificazioni di sorta poichè anche il sisma (che viene citato nell'atto), è evento successivo e risalente a diversi mesi dopo la scadenza della gestione. Un ritardo INACCETTABILE che ha visto in questi mesi ben 5 e sottolineAMO 5!!!proroghe fino ad oggi. Anche quest'ultimo atto, denota tutta l'incertezza con cui si sta "muovendo" l'Amm.ne che dapprima annuncia tramite l'Assessore allo Sport, sul giornalino di Dicembre (recapitato nelle case), che entro fine anno si sarebbe fatto il bando salvo poi smentirlo/si con l'uscita dell'ennesima proroga. I cui motivi peraltro sono discutibili poichè la convenzione con la Centrale Unica di Committenza è in piedi dal 2015 e la normativa che ha ammesso tra le sue competenze anche gli impianti sportivi è stata ammessa ad Aprile 2016, quindi vi era abbondante tempo per fare tutto già da mesi. Invece, l'Amm.ne Sartini chiede alla CUC la disponibilità solo il 7/12/2016 a cui però è seguito il diniego.

Da sottolineare inoltre che solo due settimane dopo da questa richiesta alla CUC, ed anche su suggerimento del Cons. Thomas Cillo e a seguito dell'approvazione di un analogo atto all'Unione dei Comuni, il Consiglio comunale di Monte San Vito approvava la convenzione con la SUA della Provincia.

Forse, in questo lasso di due settimane, l'Amm.ne non sapeva ancora cosa fare o trattasi molto più verosimilmente, di disorganizzazione.

Intanto i nostri impianti giacciono mesti in attesa di un gestore che li rilanci, registrando per il loro parziale utilizzo una netta perdita di entrate sul bilancio per il secondo anno, che si appresta a reiterarsi anche per il terzo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-03-2017 alle 17:31 sul giornale del 06 marzo 2017 - 887 letture

In questo articolo si parla di attualità, monte san vito, thomas cillo, amo il mio paese, lista civica amo il mio paese

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aG5v