Maiolati: il ricordo e il grazie del Comune al Maestro Alberto Zedda

maestro Alberto Zedda 1' di lettura 08/03/2017 - Il sindaco Umberto Domizioli, il consigliere delegato alla Cultura Sandro Grizi e il conservatore museale Marco Palmolella, nel ribadire il profondo cordoglio per la sua scomparsa, vogliono ricordare il Maestro Alberto Zedda e il suo legame con il comune di Maiolati Spontini.


I rapporti tra Alberto Zedda e Maiolati Spontini iniziarono nel 1993 in occasione della recita de “La Vestale”. In quel periodo il Maestro fu coinvolto nel progetto del Centro Studi Gaspare Spontini, il nuovo organismo che prese il posto del Comitato comunale permanente di studi spontiniani. Il 24 gennaio 1996, al Teatro comunale, diresse “Li puntigli delle donne” di Gaspare Spontini.
Nello stesso anno e in altre occasioni, presiedette la Giuria del Concorso di Canto nato all’interno del progetto Spontini Classic. Contribuì anche ad un importante progetto legato a Gaspare Spontini nell’ottobre del 1995, quando il direttore artistico del Teatro Pergolesi di Jesi, il Maestro Angelo Cavallaro, si dedicò alla riscoperta di autori marchigiani.

Il Maestro Alberto Zedda fu chiamato a dirigere il "Teseo Riconosciuto", la principale opera seria di Spontini prima de “La Vestale”. Zedda ha sostenuto anche la nascita della Fondazione Pergolesi Spontini. Il Comune di Maiolati Spontini ricorda Alberto Zedda con stima e gratitudine.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-03-2017 alle 18:12 sul giornale del 09 marzo 2017 - 552 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHdD





logoEV