Vertenza Terninox, sindacati: 'Nulla di fatto dopo quattro incontri, stabilimento verso al chiusura'

Fiom Cgil 14/03/2017 - Nulla di fatto al quarto incontro con Terninox ,controllata della multinazionale dell'acciaio tedesca Tyssengroup.


Confermata la chiusura del sito jesino e nessuno spiraglio per la salvaguardia dei posti di lavoro,nonostante un imprenditore locale si sia manifestato all'interno dell'azienda parlando direttamente con i lavoratori e tentando di dissuaderli dal continuare con gli scioperi in quanto lo stesso si farebbe fatto garante della continuità lavorativa al termine della procedura di cessazione attività e di licenziamento collettivo. Tutto questo però smentito categoricamente dalla Terninox,che si è ripresentata al tavolo con proposte irricevibili. Alla luce di tutto questo si conferma lo stato di agitazione. Le parti si sono date appuntamento per mercoledì 22 ,se a quella data non si troverà un accordo la vertenza si sposterà in regione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-03-2017 alle 11:03 sul giornale del 15 marzo 2017 - 1002 letture

In questo articolo si parla di lavoro, sindacati, cgil, cisl, fim, fiom

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHoA