Jesi Futura, 'La sinistra jesina si scaglia contro Bacci, ma da che pulpito vengono le critiche?'

Associazione culturale Jesi Futura 2' di lettura 17/03/2017 - La critica civile in un paese democratico va sempre esercitata e rispettata. In questi giorni la Sinistra Jesina si è presentata con forti critiche al Sindaco Bacci ed alla sua Amministrazione. Si potrebbe sbrigare la cosa dicendo che il pulpito non è quello giusto.


Gli jesini sanno benissimo che il Sindaco Bacci è stato il frutto di malgoverno pluriennale della Sinistra e delle sue rivalse interne. L’eredità ricevuta è stata grandemente negativa. Anni di sfrenato malgoverno avevano ridotto il Comune sull’orlo del fallimento.
Riportare i bilanci del Comune alla normalità sicuramente non è stata un’ impresa di poco conto e non può essere ignorata: al contrario va fatta notare con forza. Si è ripresa la manutenzione ordinaria della città, si e intervenuti sulle piste ciclabili, si sono fatti interventi sulle scuole, si è mantenuto il Giudice di Pace, la città ha ripreso vigore, entusiasmo ed altro ancora. Si poteva certo fare di più e meglio anche con una eredità gravemente passiva.

Oggi l’Amministrazione Bacci uscente, ed auspichiamo rientrante, deve tuttavia dare un segnale forte sulla situazione del lavoro in una città sempre più vecchia e con una popolazione extra comunitaria che supera il 10% della totalità; le problematiche del lavoro giovanile devono rappresentare l’elemento caratterizzante della campagna elettorale delle forze politiche che appoggiano la rielezione del sindaco Bacci. Elemento non secondario in questo contesto è la riconversione della Sadam. Oltre, stando alle notizie che in queste ore emergono, anche la situazione di Banca Marche deve essere tenuta sotto monitoraggio e magari intervenire, per denunciare, se necessario. Cose concrete e credibili al contrario di quello alcune stanno proponendo dimenticandosi addirittura di certi progetti a suo tempo approvati dalle amministrazioni da loro guidate compresi alcuni esponenti che oggi stanno rinnegando addirittura le loro scelte.

Jesi Futura intende mettere all’attenzione degli elettori tre punti fondamentali su cui lavorare e trovare valide ed efficaci soluzioni, al fianco del candidato sindaco Bacci: le politiche del lavoro, quelle sociali, quelle sulla sicurezza e legalità.


da Jesi Futura
Associazione culturale





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-03-2017 alle 10:06 sul giornale del 18 marzo 2017 - 1158 letture

In questo articolo si parla di politica, jesi, Jesi futura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHwK