Calcio: una brutta Jesina dà via libera alla Vastese

Jesina Calcio 2' di lettura 26/03/2017 - Jesi – Per la Jesina probabilmente la peggiore prestazione di questo campionato e di gran lunga una delle peggiori di questi ultimi anni.

La squadra di Bugari è apparsa molle, disorganizzata, senza nerbo e perfino abulica, specialmente nei momenti in cui, probabilmente una dose di agonismo in più, poteva essere fondamentale per riaprire il match.

Certo, la rete ospite è arrivata a freddo e inaspettata, ma non 87’ ancora da giocare, non ci sono scusanti, si doveva fare di più e meglio di quello che si è fatto.

La situazione di classifica rimane la stessa, la salvezza è praticamente cosa fatta, ma ora la squadra è scivolata nell’anonimato, rendendo perfino poco appetibili i prossimi incontri, fino alla fine del campionato.

Dopo il successo dei festeggiamenti per i 90 anni della fondazione, ci si aspettava sicuramente qualcosa di meglio:al fischio finale pubblico deluso, perfino qualche fischio all’indirizzo della squadra.

Come detto la Vastese passa in vantaggio al 3’: conclusione di Di Pietro dal limite dell’area. Il tiro è a effetto e coglie Bolletta impreparato, la palla si infila sotto alla traversa 0-1!

Al 20’ di prova ancora Di Pietro dal limite, da buona posizione, ma spara inspiegabilmente alto.

La Jesina? Non pervenuta!

Unico tentativo della prima frazione di gioco un calcio di punizione battuto da Censori (31’) che finisce sulla barriera.

Al 41’ bella girata di Felici, con la palla che sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Bolletta.

Nella ripresa la musica non cambia: Bugari decide di procedere con lo stesso schieramento, ma la sostanza non cambia: solo al 22’ deciderà di far entrare Pierandrei al posto di un opaco Censori. Gli altri due cambi, Vita e Federici, al 43’ e al 47’ servono probabilmente solo a far guadagnare secondi preziosi alla Vastese.

Al 16’ ancora un pericolo per la porta di casa: Bontà fallisce il rilancio, la palla finisce a Tafili, deviazione di Prisco, con la testa, Bolletta smanaccia, mandando la palla a colpire la traversa. Sul rimbalzo la sfera finisce fortunosamente tra le braccia del portiere, disteso a terra.

Unico tiro in porta da parte della Jesina al 29’; batte Cardinali, inzuccata di Labriola, troppo centrale, blocca Marconato.

Al 30’ la Vastese va di nuovo in gol con Di Pietro, ma il direttore di gara annulla, per posizione irregolare di Fiore.

Vastese ancora vicina al 2-0 al 40’: gran tiro di Manzo, Bolletta salva ancora con l’aiuto della traversa.

 

JESINA-VASTESE 0-1

Jesina: Bolletta, Cameruccio, Sassaroli (47’st Pierfederici), Compagnucci, Tafani, Labriola, Bontà, Cardinali (43’ st Vita), Trudo, Censori (22’ st Pierandrei). All.: Bugari.

Vastese: Marconato, De Cinque, Mensah, Di Pietro, Bartoli, Campanella, Tafili, Manzo, Prisco, Fiore, Felici (41’ st Cosenza).All.: Favo.

Arbitro: Nicolini di Brescia.

Rete: 3’ pt Di Pietro.

Ammoniti: 15’ pt De Cinque, 40’ pt Cameruccio, 10’ st Felici, 29’ st Compagnucci.

Corner: 2-7

Spettatori: 500 circa

 






Questo è un articolo pubblicato il 26-03-2017 alle 17:33 sul giornale del 27 marzo 2017 - 1749 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aHQr





logoEV