Quantcast

Sabato arriva il generale collaboratore di Falcone, doppio appuntamento con Angiolo Pellegrini

Angiolo Pellegrini a Jesi 1' di lettura 31/05/2017 - "Potevamo arrestarli tutti, mafiosi e pezzi infedeli dello Stato. Ma qualcuno, ai piani alti, sul più bello si è tirato indietro" (Angiolo Pellegrini) La commemorazione delle vittime delle stragi di mafia non può e non deve essere limitata ai giorni degli anniversari di quei tragici eventi.

Per questo e per ricordare Giovanni FALCONE, la moglie Francesca MORVILLO, gli agenti di scorta Rocco DI CILLO, Antonio MONTINARO e Vito SCHIFANI, vittime della strage di Capaci del 23 maggio 1992, le AGENDE ROSSE DI ANCONA E PROVINCIA hanno voluto organizzare a Jesi un incontro con il GENERALE ANGIOLO PELLEGRINI, già Comandante della Sezione Anticrimine dell'Arma dei Carabinieri a Palermo nei primi anni '80 e stretto collaboratore di Falcone.

Nelle sue parole il ricordo del lavoro di uno sparuto gruppo di uomini coraggiosi che combatterono davvero la mafia, dando una nuova speranza alla Sicilia, ma anche il racconto dell’oscuro e ambiguo potere politico che negò mezzi, risorse e possibilità ed infine smantellò la squadra del Capitano “Billy The Kid”. Perché in fondo, a voler vincere quella guerra, erano davvero in pochi.

Appuntamento a Jesi, SABATO 3 GIUGNO 2017: dopo un incontro mattutino con i ragazzi del Liceo Classico "V. Emanuele II", il Generale Pellegrini incontrerà la cittadinanza alle ore 17.30 presso la Sala Maggiore del Palazzo della Signoria.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2017 alle 10:45 sul giornale del 01 giugno 2017 - 1213 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aJU8





logoEV
logoEV