Quantcast

Tasse e tributi, venerdì doppia scadenza: tasi e rifiuti

ufficio tributi 1' di lettura 14/06/2017 - L’ufficio Tributi ricorda che entro venerdì 16 giugno va versato l’acconto dell’Imu (pari al 50% dell’imposta) e, a seconda dei casi, della Tasi dovute al Comune di Jesi per l’anno corrente. È possibile, entro la stessa data, versare il totale annuo in un’unica soluzione.

I suddetti tributi vanno versati in autoliquidazione tramite il modello F24. Per il conteggio è possibile rivolgersi ai centri di assistenza fiscale oppure a professionisti.

In alternativa, l’Ufficio Tributi rende disponibili i modelli di pagamento precompilati accedendo al servizio di “calcolo online” dell’imposta dal sito internet comunale (il programma effettua il conteggio sia dell’Imu, sia della Tasi, permettendo di stampare il modello F24 compilato dopo aver inserito i dati richiesti) o allo sportello dedicato presso l’Ufficio Tributi, nel consueto orario di apertura.

Il conteggio sarà effettuato solo con riferimento alla Tasi e sulla base delle informazioni fornite dal contribuente, che resta comunque responsabile in caso di omesso o parziale versamento.

Sempre entro venerdì 16 giugno va pagata la Tassa rifiuti da parte di quei contribuenti che hanno optato per il versamento in un’unica soluzione e dunque non hanno già versato l’acconto il 16 maggio scorso (per questi ultimi la scadenza per la seconda rata è fissata per il 16 novembre).

L’Ufficio Tributi, ubicato in piazza Ghislieri, resta aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13 ed il giovedì anche il pomeriggio dalle 15 alle 18 (tel. 0731 538 327 o 329 finale).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2017 alle 16:27 sul giornale del 15 giugno 2017 - 1021 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Comune di Jesi, ufficio tributi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aKkY





logoEV
logoEV