Quantcast

Cupramontana, celebrazioni della Liberazione con il documentario di Gabriele Carletti

1' di lettura 19/07/2017 - Anche Cupramontana celebrerà l'anniversario della Liberazione dal nazifascismo avvenuta, così come nel resto della nostra zona, il 20 luglio 1944.

A mezzogiorno, tutte le campane di Cupra suoneranno a distesa per ricordare l'inizio della festa che accolse l'ingresso in città della Brigata Maiella. Nel pomeriggio, alle ore 18,30, il sindaco Cerioni si recherà al monumento dei caduti per una breve cerimonia. In serata, alle 21, l'evento più atteso al MIG (Musei in grotta) con la proiezione in anteprima regionale del documentario “La scelta di Quintino” del giornalista della Rai di Trento (ma monsanvitese di origine) Gabriele Carletti. Il documentario racconta la storia di Quintino Corradini che, a 93 anni, dopo una vita controcorrente, a partire dall'esperienza partigiana, ha deciso oggi di ritirarsi a vivere in un maso tra i boschi ad Arodolo, in Val di Fiemme, per tenere vivo il ricordo dei suoi compagni partigiani impiccati e per non rinunciare ai suoi ideali.
L'iniziativa è dell'Archeoclub di Cupra, in collaborazione con il Comune.






Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2017 alle 11:25 sul giornale del 20 luglio 2017 - 1012 letture

In questo articolo si parla di attualità, Matteo Belluti, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aLnr





logoEV