Quantcast

Chiaravale: da Camminare Una Rivoluzione proposte per una Piazza Mazzini più bella

1' di lettura 01/08/2017 - L’assemblea organizzata la settimana scorsa dall’Amministrazione Comunale di Chiaravalle sulla riqualificazione di Piazza Mazzini ci dà l’occasione di esprimere alcune considerazioni ed avanzare qualche proposta, che alla fine la Giunta ha sollecitato e che ci auguriamo venga valutata con attenzione.

Le considerazioni riguardano la modalità della consultazione che, se fosse avvenuta prima e a “campo aperto”, cioè istruita con appuntamenti tematici e documentazione preventiva, sicuramente avrebbe dato ai cittadini e alle associazioni la possibilità di più ricche e meditate osservazioni. L’altra considerazione è sulla scelta del progetto minimale rispetto a quello iniziale, che rinvia “sine die” la pedonalizzazione dell’area antistante la biblioteca rendendo monca un’iniziativa che difficilmente stimolerà il commercio che lì si affaccia a iniziative proprie di valorizzazione dell’area. Tuttavia proviamo, come già nell’assemblea qualche nostro affiliato ha fatto, a formulare, sul progetto attuale, le nostre osservazioni. La Piazza vive e si qualifica se saprà essere congiunta a viale Rinascita che può diventarne un continuum. Per far questo crediamo che l’alberatura (di cipressi?) prevista nel progetto per delimitare la pista ciclabile della piazza, possa coerentemente allungarsi sul viale ( a destra uscendo dalla città) e realizzare, eliminando i (pochi) parcheggi un territorio pedonale più ampio che offre uno spazio di vivibilità più ampio che darebbe senso alla riqualificazione e che il progetto attuale, invece, ancora non realizza.


da comitato Camminare: una rivoluzione





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2017 alle 09:16 sul giornale del 02 agosto 2017 - 3505 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, pedone, diritti del pedone, comitato Camminare: una rivoluzione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aLNa





logoEV