Quantcast

Cna: 'La crisi continua, ma non per tutti i comuni: nei primi sei mesi dell’anno l’area perde 19 imprese'

Andrea Riccardi, segretario Cna Jesi Area Vasta 1' di lettura 04/08/2017 - La prima metà del 2017 segna una diminuzione del numero delle imprese attive nell’area di Jesi pari a -19 unità, lo 0,2% in meno rispetto alla fine del 2016, a fronte di una crescita del numero imprese nel complesso della provincia (+31 imprese pari a +0,1%).

“Questa diminuzione è il risultato di diverse dinamiche – spiega Andrea Riccardi segretario della Cna di Jesi area vasta – rispetto alla fine del 2016 le imprese attive sono diminuite in termini assoluti soprattutto nei comuni di Filottrano (-12), Castelplanio e Monteroberto (in ambedue i casi -7 imprese). Sono invece aumentate di numero soprattutto a Monsano (+6) e a Castelbellino (+4)”.

Secondo lo studio della Cna il calo di imprese registrato dall’area si concentra in termini assoluti nelle costruzioni (-19 imprese) e nell’agricoltura (-13) oltre che nel commercio e autoriparazioni (-9). Il numero delle imprese è registrato, invece, in aumento nelle attività immobiliari (+7), nelle Attività artistiche, sportive, di intrattenimento (+4), nelle Altre attività di servizi (+5) e, aspetto interessante, nella manifatture (+5).

Puntando l’attenzione sul comune di Jesi, nei primi sei mesi dell’anno il numero di imprese attive non varia ma resta di 3.609 unità.



...

...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2017 alle 10:33 sul giornale del 05 agosto 2017 - 867 letture

In questo articolo si parla di lavoro, jesi, fabriano, impresa, CNA jesi, andrea riccardi, cna area vasta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aLUf





logoEV
logoEV