Strage di Barcellona, in Moschea si prega per le vittime

Centro culturale islamico Al Huda Jesi 18/08/2017 - Una netta presa di posizione contro ogni tipo di violenza e un momento di preghiera per le vittime dell'ultimo attentato di Barcellona di due giorni fa: questo il messaggio che viene dal centro culturale islamico Al Huda di Jesi.

Il presidente Wahbi ha scelto di dedicare il sermone di venerdì 18 agosto ai fatti di Barcellona, come "momento di riflessione e di preghiera per le vittime". Ma anche per "condannare ogni forma di violenza e di attentato alla pace". La lettura sarà inoltre quasi totalmente in lingua italiana.

Proprio sul tema della pace e della sensibilizzazione della comunità, il centro culturale sta organizzando una manifestazione aperta a tutti, una marcia per la pace, che si terrà a breve, una volta organizzato il percorso burocratico e avute le necessarie autorizzazioni.


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 18-08-2017 alle 12:32 sul giornale del 19 agosto 2017 - 2857 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, centro culturale islamico, cristina carnevali, articolo, Al Huda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMgG