Stupor Mundi a quota 5.000, visitatori anche da Belgio, Germania e Olanda

26/08/2017 - Nuovo traguardo raggiunto. Superati i 5000 visitatori al Museo Federico II #stupormundi!

Lo annuncia oggi, con un post su Facebook, il “Museo Federico II Stupor Mundi” di Jesi, il primo museo interamente multimediale dedicato al grande imperatore svevo. Il numero, riferito ai visitatori paganti, giunge a poche settimane dall'apertura (il 1 luglio scorso).

Oltre 1000 gli ingressi a pagamento nella sola ultima settimana, dal 18 agosto ad oggi: visitatori da tutta Italia, e moltissimi turisti stranieri in particolar modo dal Belgio, dalla Germania e dall'Olanda. Nella sola giornata di Ferragosto, i visitatori sono stati circa 200. Ubicato nell’elegante Palazzo Ghislieri, nella piazza Federico II ove nacque nel 1194 Federico II di Hohenstaufen - futuro re di Germania, di Sicilia, di Gerusalemme e Imperatore del Sacro Romano Impero - il Museo in poco tempo ha saluto attirare considerevoli flussi di turismo, andando ad arricchire l'offerta culturale della città di Jesi. Il Museo è stato istituito dalla Fondazione Federico II Stupor Mundi per volontà e con il contributo di Gennaro Pieralisi, con il contributo di Fondazione Marche e Regione Marche e in collaborazione con Comune di Jesi, Fondazione Pergolesi Spontini, Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Fondazione Federico II Hohenstaufen.


dalla Fondazione Federico II Stupor Mundi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-08-2017 alle 00:36 sul giornale del 28 agosto 2017 - 1132 letture

In questo articolo si parla di attualità, Museo multimediale Stupor Mundi, Fondazione Federico II Stupor Mundi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aMrJ