x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Chiaravalle: Rinascimento e Centro Destra 'Altro che più bella e più giusta, la realtà è un'altra'

2' di lettura
1288

da Rinascimento Chiaravallese – Centro Destra per Chiaravalle


Si fa presto a dire Chiaravalle più bella? Chi non la vuole, chi non la desidera!? Ma il libro dei sogni proposto dal Sindaco Costantini e dai suoi sostenitori (che ormai vanno dall’estrema sinistra all’estrema destra con diversi opportunisti dell’ultima ora pronti a salire sul carro del vincitore) non corrisponde di certo alla realtà che si vive a Chiaravalle.

Basta vedere le immagini che alleghiamo e che sono state immortalate in vari punti della nostra città in giorni diversi. Da una parte immondizia a non finire, cassonetti pieni all’inverosimile, cartacce e rifiuti abbandonati nel bel mezzo di una piazza e di un parcheggio, dall’altra ambulanti abusivi che vendono la loro mercanzia sotto gli occhi di tutti, senza che nessuno li disturbi e faccia rispettare la legge. Chiaravalle è questa! Altro che Chiaravalle più bella!!!

Chiaravalle è solo furbescamente più incipriata e imbellettata, ma più sporca e meno legale ed è un posto dove la legge non è uguale per tutti. E si potrebbe continuare parlando delle FIORIERE FATISCENTI della Zona a Traffico Limitato di corso Matteotti, che dovrebbero non consentire il libero accesso da parte di tutti ma solo di chi ne ha diritto ma non funzionano mai! Oppure delle proteste di decine e decine di cittadini per i topi che girano indisturbati per le strade e arrivano perfino dentro le case.
Poi si potrebbe proseguire parlando dei BAGNI e dei SERVIZI IGIENICI del CIMITERO COMUNALE e anche dell’OSPEDALE MONTESSORI: fulgidi esempi di come Chiaravalle sia sempre più bella! Roma è più vicina di quanto non sembri!

Ma il sindaco, che ribattezziamo Damiano Raggi (perché ricorda tanto il sindaco della capitale) continua ad inondarci di spot pubblicitari e belle fotografie che appaiono sui giornali e sui siti internet: la realtà è ben altra! Chiaravalle è una città immobile, sporca, poco sicura, dove regna la disorganizzazione e il degrado e dove non c’è possibilità di lavorare ma solo di contare i nuovi poveri.
Questa è adesso la nostra Chiaravalle! Il resto è aria fritta!



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2018 alle 15:34 sul giornale del 17 gennaio 2018 - 1288 letture