Quantcast

ITIS Marconi, a scuola di pomeriggio per andare oltre

2' di lettura 23/01/2018 - Partite in questi giorni le selezioni dei 120 studenti del biennio che ne potranno usufruire.

Avviate in questi giorni le selezioni dei 120 studenti che frequentano le prime e le seconde classi di ITIS Marconi, per partecipare al progetto PON, finanziato dal Miur, per vincere la dispersione scolastica.

Il Programma Operativo Nazionale (PON) del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e finanziato dai Fondi Strutturali Europei, contiene le priorità strategiche del settore istruzione e ha una durata settennale, dal 2014 al 2020.

Il progetto PON “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento” sviluppa “Progetti di inclusione sociale e lotta al disagio e per garantire l’apertura delle scuole oltre l’orario scolastico soprattutto nelle aree a rischio ed in quelle periferiche”.

Il Marconi ha declinato questa misura con il progetto dal titolo “Oggi a scuola per andare oltre”, che prevede 6 moduli didattici pomeridiani, uno per ognuna delle seguenti materie: italiano, scienze, inglese, cittadinanza e due moduli sull’educazione fisica, per supportare ragazzi in difficoltà su queste materie. I destinatari dell’intervento sono studenti dello stesso istituto, così come interni sono i docenti.

Complessivamente 20 ragazzi possono frequentare il modulo della materia in cui hanno bisogno di supporto e questa possibilità, offerta su sei diversi moduli, permette a 120 ragazzi di essere affiancati il pomeriggio con programmi didattici relativi al programma dell’anno scolastico che frequentano.

I corsi pomeridiani saranno avviati dai primi di febbraio. Il progetto prevede che il programma, definito con il Ministero, sia spiegato ad ogni genitore e da questi autorizzato. Un docente ha il compito di valutare lo stato iniziale e finale dei risultati acquisiti nel percorso da ogni studente tracciare le conoscenze e abilità conquistate grazie a questo intervento.

In questo modo gli studenti dell’ITIS possono potenziare la loro preparazione ricorrendo agli stessi docenti e alle stesse strutture scolastiche della mattina.

“Siamo molto attenti ad usare - dichiara Corrado Marri, dirigente ITIS Marconi le occasioni di finanziamento europeo, per far crescere i nostri studenti”. Il piano previsto dal Miur prevede che per il prossimo anno scolastico, che sarà il secondo della programmazione, queste attività siano condotte all’inizio del percorso, e dunque a settembre, per mettere subito lo studente nelle migliori condizioni di studio e di frequenza delle lezioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2018 alle 15:24 sul giornale del 24 gennaio 2018 - 1295 letture

In questo articolo si parla di attualità, ITIS Marconi Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aQXM





logoEV
logoEV