Quantcast

Pista ciclabile in via XXIV Maggio, la lettera di un cittadino

2' di lettura 23/01/2018 - La redazione riceve e pubblica la lettera aperta di un cittadino sul percorso ciclabile di via XXIV Maggio.

Sabato 20 gennaio è improvvisamente comparsa sui marciapiedi di via XXIV Maggio la segnaletica orizzontale per le corsie riservate alle biciclette. Cioe’, il Comune di Jesi permette ai veicoli a ruote “velocipedi” di transitare sui marciapiedi insieme ai pedoni.

A parte il fatto che ciò mi sembra palesemente in contrasto con la legge (codice della strada), ma mi dite in caso di incidente chi prende la colpa? Cioé, quali sarebbero le regole? Proviamo ad immaginarle:
1. i cani vanno tenuti in braccio o al massimo al guinzaglio di una lunghezza massima di 10ccm
2. i bambini anche. oppure, se nel passeggino, e’ obbligatorio che indossino il casco
3. Le carrozzine ovviamente dovranno di notte essere munite di luci di ingombro.
4. quando si esce dal portone di una abitazione o da un negozio , prima di immettersi sul marciapiede, si dovra’ dare la precedenza a tutti i veicoli , sia che provengano da destra che da sinistra.
5. i pedoni per deambulare autonomamente dovranno avere un’eta’ compresa tra i 16 ed i 90anni , altrimenti dovranno essere accompagnati .

E, comunque, tutti i pedoni dovranno essere muniti di una polizza assicurativa che garantisca le spese di risarcimento in caso di colpa in eventuali incidenti.. Ma io invece immagino come molto più semplicemente andrà a finire: al primo incidente il sindaco sarà ciato penalmente senza nemmeno sapere il perchè; poichè mi sembra alquanto improbabile che sia al corrente di cosa stiano facendo giù il prato (troppo distante dal centro). Come immaginerei, quindi, che non sappia nemmeno in quali dissestate condizioni versino i marciapiedi delle vie viciniori.

Lettera firmata da Gianni Ponzetti, cittadino jesino






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-01-2018 alle 19:22 sul giornale del 24 gennaio 2018 - 2257 letture

In questo articolo si parla di attualità, lettera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aQYF