Quantcast

Cittadinanzattiva e tribunale del malato: 'Esclusi dall'incontro in comune'

1' di lettura 25/01/2018 - Il 23 /1 è stato firmato al Comune di Jesi un protocollo d’intesa tra Associazioni di volontariato e Amministrazione comunale presenti il Sindaco e l’Assessore per i rapporti col mondo del volontariato Paola Lenti.

Tuttavia, abbiamo appreso, con profondo rammarico, che l’Associazione di Cittadinanzattiva unitamente alla sua rete Tribunale per i Diritti del Malato non ha “avuto il piacere di parteciparvi”.

Precisamente, nessun invito è stato mai recapito alla sezione locale Jesina del Tribunale per i Diritti del Malato di Cittadinanzattiva, con sede per l’appunto in Jesi né alla Assemblea Territoriale di Cittadinanzattiva Ancona nord-Chiaravalle a cui afferisce la sezione locale del TDM di Jesi.

Pertanto, tenuto conto di quanto è dato leggere nel protocollo di intesa, ovvero “fare rete con l’associazionismo”, “sinergia con le associazioni”, “diventare punto di riferimento per tutte le associazioni”, ci sembra, alla resa dei conti, una ingiusta per quanto immotivata mancanza anche in ragione del fatto che Cittadinanzattiva e la sua rete del TDM operano sul territorio da ben oltre 20 anni e per non parlare poi del fatto che proprio quest’anno ricorrono i 40 anni della nascita del Movimento nazionale di Cittadinanzattiva e della sua rete del TDM. Mancanza, questa, a cui, si auspica, l’Amministrazione comunale possa presto porre rimedio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2018 alle 18:28 sul giornale del 26 gennaio 2018 - 1028 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, Tribunale dei Diritti del Malato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aQ3F





logoEV