x

SEI IN > VIVERE JESI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Maiolati: Pannofino e il cast di “Bukurosh, mio nipote” incontrano il pubblico alla Biblioteca La Fornace

1' di lettura
1782
dal Comune di Maiolati Spontini
www.comune.maiolatispontini.an.it

L’Amministrazione comunale e la biblioteca La Fornace hanno organizzato un incontro, martedì 30 gennaio, alle ore 19, alla biblioteca La Fornace di Moie, con Francesco Pannofino, Emanuela Rossi e gli altri attori che sempre martedì prossimo, alle ore 21, saranno in scena al Teatro “Spontini” di Maiolati Spontini con lo spettacolo "Bukurosh, mio nipote. Ovvero il ritorno dei suoceri albanesi",

Terzo appuntamento della stagione maiolatese organizzata dalla Fondazione Pergolesi Spontini e Marche Teatro, in collaborazione con il Comune e il contributo di Banca Generali, SO.GE.NU.S, Anibaldi e Pandolfi – Casa del Commiato e C.P.M. Gestioni Termiche S.r.l. Lo spettacolo di Gianni Clementi, adattamento teatrale di Edoardo Erba, per la regia di Claudio Boccaccini, vedrà sul palco anche Andrea Lolli, Silvia Brogi, Maurizio Pepe, Filippo Laganà e Elisabetta Clementi.
Un cast importante, che ha dato la propria disponibilità a incontrare il pubblico e i cittadini di Moie e della Vallesina nella struttura, il centro culturale “eFFeMMe23” biblioteca La Fornace, che rappresenta da tempo anche un punto di aggregazione, un luogo di confronto “dove si viene per incontrare i libri ma soprattutto – aveva sottolineato il sindaco Umberto Domizioli nei giorni scorsi, commentando la crescita degli utenti e degli ingressi nel 2017 – le persone: un luogo dove seguire dibattiti, performance, concerti, ma anche frequentare corsi o laboratori”.

Grazie a “Due chiacchiere con ...”, che vedranno protagonisti Pannofino e la Rossi, torna la consuetudine dell’incontro con il pubblico alla biblioteca di Moie da parte degli attori, che presentano e discutono con i cittadini di se stessi e dello spettacolo che viene poi messo in scena al Teatro di Maiolati Spontini.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2018 alle 15:42 sul giornale del 27 gennaio 2018 - 1782 letture