Quantcast

CTG, presentata la rassegna 'Ascolto... storie, profumi e sapori' 2018

3' di lettura 05/04/2018 - Nasce una nuova collaborazione tra due associazioni attive sul territorio di Jesi e Vallesina, accomunate dalla stessa sensibilità per la conoscenza e la tutela del cibo.

Partendo da questo presupposto, nell'ambito delle numerose iniziative culturali promosse dal Centro Turistico Giovanile “Vallesina”, l’edizione 2018 della rassegna “Ascolto... storie, profumi e sapori", nata più di dieci anni fa per volontà del CTG, si arricchisce del contributo della Condotta Slow Food “Castelli di Jesi” che ha curato quest’anno il calendario degli incontri.

Si parte venerdì 6 aprile, a Jesi, alle ore 21.15 presso la sala convegni della ex-Seconda Circoscrizione, in via San Francesco, 52, con l’incontro dal titolo ‘La Condotta Slow Food Castelli di Jesi: il progetto “Carciofiamo”’. Questo primo appuntamento funge da introduzione all’intera rassegna in quanto sarà l’occasione per spiegare ai partecipanti il filo conduttore: voci ed esperienze dal territorio e per il territorio.

Massimo Bergamo, Segretario di Slow Food Marche, ripercorrerà i 30 anni di vita dell’associazione internazionale guidata da Carlo Petrini, da sempre impegnata nel difendere il cibo “buono, pulito e giusto” in gran parte del nostro pianeta, dando dignità ai piccoli produttori locali (agricoltori o pescatori che siano) e aiutandoli nella creazione di vere e proprie “comunità del cibo”.

A seguire Graziano Vittori, Direttore del CJPO - Cooperativa Jesina Produttori Ortoflorofrutticoli racconterà la nascita e lo sviluppo del progetto “CarciofiAmo - La Storia d'Amore tra Sapori Genuini e Territorio”, iniziativa ideata nel 2015 dalla Condotta Slow Food “Castelli di Jesi” in collaborazione con il CJPO, appunto. Obiettivo è valorizzare il carciofo "precoce di Jesi", molto diffuso negli anni '80 e '90 in Vallesina, non solo per il gusto ma anche per le proprietà benefiche per l’organismo e soprattutto per offrire nuove opportunità lavorative in grado di generare economia per il territorio in un sistema virtuoso che vede come protagonisti agricoltori, ristoratori, distributori/rivenditori e consumatori.

Oggi, il carciofo “precoce di Jesi” viene prodotto da una ventina di agricoltori in aree collinari nella zona di Jesi, Monsano, San Marcello, Belvedere Ostrense e Morro d’Alba su circa 15 ettari per una produzione annua di circa 300.000 pezzi. Trenta anni fa i produttori erano circa una cinquantina per una produzione di 1.000.000 di pezzi. L’obiettivo è ridare slancio a questo settore anche attraverso una serie di attività ed eventi, come momenti di presentazione del prodotto e degustazioni, aperitivi e menù tematici da assaporare negli esercizi commerciali della nostra città.

I successivi incontri in programma sono:

· Venerdì 13 aprile, “Il GAS - Gruppo di Acquisto Solidale di Jesi: la collaborazione con l'Orto del Sorriso”, Katia Strappa, GAS Jesi; Matteo Donati, coordinatore gruppo tecnico di lavoro dell’Orto del Sorriso

· Venerdì 20 aprile, “Il progetto ARCA - Agricoltura per la Rigenerazione Controllata dell'Ambiente nella valle dell'Esino”, Bruno Garbini, ideatore del progetto ARCA

L’evento di chiusura, previsto per sabato 21 aprile, sarà composto da una tappa culturale e da una cena di beneficenza: l’appuntamento sarà alle ore 18.30 presso l’Abbazia di Sant’Urbano di Apiro per una visita guidata, poi il ritrovo a tavola presso la Locanda dell'Abbazia. Una parte del ricavato sarà donato al progetto “La Valigetta Viaggiante” iniziativa di solidarietà promossa dal Centro Turistico Giovanile “Vallesina” che da un anno ha deciso di dare il via alla raccolta fondi destinati alla ricostruzione e riapertura del cinema teatro San Paolo di San Severino Marche danneggiato dal sisma. Viaggiare insieme verso il sogno della ricostruzione, con una valigia piena di speranza.

Il Ctg e lo Slow Food invitano tutta la cittadinanza a partecipare agli incontri che saranno ad ingresso libero.


da Centro Turistico Giovanile \"Vallesina\"
www.ctgjesi.com






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2018 alle 11:49 sul giornale del 06 aprile 2018 - 1262 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, centro turistico giovanile, CTG "Vallesina"

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aTjs





logoEV
logoEV