Quantcast

Consulta per la Pace contro l'escalation di violenza internazionale

reattore nucleare siriano 1' di lettura 17/04/2018 - La Consulta per la Pace di Jesi condanna l'escalation di violenza internazionale che si sta abbattendo ancora una volta sulla Siria, martoriata già da sette anni di guerra.

Le immagini di violenza e di devastazione che vediamo tutti i giorni non suscitano più ne l'indignazione collettiva ne lo sdegno per il massacro dei civili e della dignità umana. La Consulta per la pace esprime solidarietà e vicinanza a tutte le vittime e a tutta la popolazione coinvolta, esprime lo sdegno per quanto sta accadendo e afferma la sua contrarietà all'uso della forza rispetto alla riapertura di corridoi umanitari e mediazioni internazionali.

Per conoscere e approfondire quanto sta accadendo in Siria e nel mondo invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare all'iniziativa che si terrà il 24 aprile alle ore 16.00 presso il Liceo Classico Vittorio Emanuele II di Jesi con la portavoce UNHCR Carlotta Sami.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-04-2018 alle 17:57 sul giornale del 18 aprile 2018 - 348 letture

In questo articolo si parla di attualità, Consulta per la pace del Comune di Jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aTHb





logoEV
logoEV