Quantcast

Torna il secondo raduno del gruppo Facebook 'Sei un motociclista marchigiano se..'

2' di lettura 17/04/2018 - Dopo il successo della prima edizione, torna anche quest'anno il raduno per motociclisti organizzato dal gruppo Facebook "Sei un motociclista marchigiano se...". Prossimo appuntamento il 22 aprile.

Dopo l'enorme ed inaspettata adesione dello scorso anno, con un corteo di quasi 500 moto, gli organizzatori ripropongono la versione 2.0 dell'evento con una grande novità, il coinvolgimento del MotoClub "Matti di Corinaldo" che ha dato la disponibilità a contribuire alla riuscita della manifestazione.

"Lo scopo resta quello di incontrarsi e passare qualche ora insieme, unendo quattro chiacchiere ed un giretto tutti insieme per le nostre meravigliose colline", fa sapere l'ideatore della manifestazione Leonardo Cantiani. "Tengo a precisare che non è dovuta alcuna quota di iscrizione ne tantomeno di partecipazione, vorrei solo ed esclusivamente incontrare il maggior numero possibile di motociclisti marchigiani tutti insieme proprio come lo scorso anno, a questo scopo ho preparato un semplice programma".
Ritrovo ore 10 presso il distributore REPSOL che si trova nei pressi dell’uscita JESI OVEST – CINGOLI della SS 76 bis (il link di Google Maps visualizza ancora TotalErg ma ad oggi è Repsol). Da qui la partenza per un piccolo giro per le colline dei Castelli di Jesi, alla volta del Parco del Geofisico di Corinaldo.

Prima della partenza verrà distribuito ai partecipanti un piccolo adesivo omaggio, in ricordo dell'evento, e non mancherà la classica foto di gruppo. "Passeremo per Montecarotto, Serra de Conti, Barbara ed infine Corinaldo fino al Parco del Geofisico, dove ci fermeremo all'interno del parco. Per chi lo vorrà, sarà possibile pranzare direttamente all'interno del parco con il seguente menù: penne all'arrabbiata, lonza e pecorino, fava in porchetta, dolce vino e acqua (12 euro). Non è obbligatoria ma è gradita la conferma".

Ma gli organizzatori hanno pensato come sempre alla sicurezza dei partecipanti, predisponendo la presenza durante il giro di moto-scorta (una in testa ed altre in conda) che indosseranno giubbini catarinfrangenti per essere riconoscibili.
Molto rigide le regole, proprio per evitare che ci siano eventi spiacevoli a rovinare la bella giornata: la moto in testa non va sorpassata per nessun motivo, nè tantomeno ci si può mettere in coda alla moto che chiude la fila. Ciò consentirà ai partecipanti di seguire il percorso e non perdersi. Il rientro invece sarà libero per tutti.

"Forza ragazzi, voglio vedere una esagerazione di moto! L'evento è aperto a tutti, iscritti al gruppo o no. Il Gruppo non si assume alcuna responsabilità verso cose o persona prima, durante e dopo il raduno".

Per eventuali aggiornamenti o variazioni, è possibile seguire il gruppo Facebook "Sei un motociclista MARCHIGIANO se..."


di Cristina Carnevali
redazione@viverejesi.it





Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2018 alle 10:33 sul giornale del 18 aprile 2018 - 3299 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cristina carnevali, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aSNy





logoEV
logoEV