Quantcast

Morro d'Alba: amministrative, al via la campagna di Morro d'Alba Comune

3' di lettura 22/04/2018 - E’ trascorso ormai un anno e mezzo da quando molti cittadini morresi si sono svegliati con la consapevolezza di aver dato un contributo determinante nel garantire la sopravvivenza del proprio paese.

L’esperienza del fallimento del progetto di incorporazione di Morro d’Alba da parte di Senigallia è stata l’opportunità per rivendicare in epoca recente l’importanza della Storia, del Territorio, del Vino Lacrima, dell’appartenenza ad una Comunità che va amata, curata e tutelata.

Di quell’esperienza, un gruppo di cittadini attivi sin dalla prima ora nel contrastare il progetto di incorporazione, ha fatto tesoro, continuando, anche successivamente al referendum, a mantenere alta l’attenzione su quanto stava accadendo nel territorio comunale e dell’Unione dei Comuni di Morro d’Alba, San Marcello e Belvedere Ostrense. La vigilanza si è resa particolarmente importante dato che l’attuale Amministrazione, supportata dall’intero Consiglio Comunale, ha deciso di modificare lo Statuto Comunale affinché la Giunta e il Consiglio Comunale non fossero vincolati al rispetto della volontà popolare espressa in una consultazione referendaria. Così non può essere escluso che l’incorporazione con Senigallia possa ancora realizzarsi, malgrado l’esito referendario, e non può essere certo il rispetto dell’esito di un qualsiasi altro referendum. In vista delle elezioni amministrative del prossimo 10 giugno, alcuni di questi cittadini, accomunati dalla volontà di garantire il mantenimento dell’identità di un territorio che ha molto da offrire, ci siamo raccolti in una lista civica.

Abbiamo scelto il nome di “MORRO D’ALBA COMUNE” per rimarcare che ci accingiamo a celebrare nuove elezioni amministrative e che siamo ancora un Comune della Repubblica italiana solo ed esclusivamente grazie alla volontà dei cittadini che ha determinato il fallimento del progetto di incorporazione.

L’elemento che unisce i componenti di questa lista è principalmente il fatto di essere persone, donne e uomini, che si sono opposti pubblicamente al progetto di incorporazione e che oggi intendono ancora una volta esporsi, e in questo caso impegnarsi anche in un ruolo amministrativo, per promuovere la nascita di una nuova coscienza civile che intende credere nel valore delle persone, della Comunità, del Territorio e nelle sue potenzialità, nel rispetto dell’opinione dei cittadini, del loro diritto ad essere informati sulla gestione della cosa pubblica e coinvolti responsabilmente nelle scelte amministrative.

E’ giunto il momento di guardare avanti con spirito collaborativo per promuovere lo sviluppo sociale, culturale, turistico ed economico del nostro paese.

Durante questa campagna elettorale, che è iniziata per noi venerdì 20 aprile, alle ore 21, con un affollato incontro pubblico presso l’Auditorium Santa Teleucania di Morro d’Alba, dialogheremo pubblicamente con tutti i cittadini sulle questioni che maggiormente interessano il nostro territorio. Tutti i morresi che si riconoscono nei valori che ci accomunano, e che credono che il proprio Territorio e la propria Comunità vadano amati, curati e tutelati, alle prossime elezioni potranno votare la lista “MORRO D’ALBA COMUNE”.

La squadra degli aspiranti amministratori è composta da (in ordine alfabetico): Andrea Aquili, Alessandra Belardinelli, Alessandra Boldreghini, Tommaso Boria, Luca Bruseghini, Riccardo Burattini, Barbara Maori, Gianluca Nisi, Maddalena Piattella, Raniero Romagnoli.

Il candidato Sindaco che avrà il ruolo di rappresentare il lavoro di questa squadra sarà Enrico Ciarimboli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2018 alle 11:38 sul giornale del 23 aprile 2018 - 2962 letture

In questo articolo si parla di attualità, morro d'alba, elezioni amministrative 2018

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aTQB





logoEV
logoEV