Quantcast

Montecarotto: Klang Festival, Jessica Moss, Stefano Pilla e Massimo Pupillo in concerto

2' di lettura 02/05/2018 - KLANG altri suoni, altri spazi, rassegna musicale regionale realizzata dall’AMAT, dal Loop Live Club, con la Regione Marche, il MiBACT e i Comuni del territorio, fa tappa al Teatro Comunale di Montecarotto sabato 5 maggio con Jessica Moss, violinista canadese, Stefano Pilia, chitarrista e Massimo Pupillo, bassista.

Un incontro tra due rappresentanti della scena musicale italiana, Massimo Pupillo del gruppo romano degli ZU e Stefano Pilia, che dopo aver militato nei Massimo Volume ha arricchito le fila degli Afterhours, band di Manuel Agnelli, con cui registra e suona in tour. Insieme a Jessica Moss toccheranno territori sonori tanto evocativi quanto carichi di venature scure, in un mix di suoni e voci che scoprono sfumature inedite.

Jessica Moss è nota come violinista, backing vocalist e co-autrice in band di culto quali Thee Silver Mt. Zion Memorial Orchestra e Black Ox Orkestar, e per le sue collaborazioni con Carla Bozulich (Official) Evangelista e il compianto Vic Chesnutt. Pools of Light è il suo primo disco solista, per la mitica Constellation, registrato e mixato da Radwan Ghazi Moumneh (Jerusalem In My Heart). Pools of Light è caratterizzato da musica elegiaca tra neoclassicismo, colonna sonora, elettronica, art-punk e avant-folk; un lavoro profondamente emotivo. Moss ha sviluppato un distintivo e impressionante approccio al violino combinando la naturale fluidità tecnica, la padronanza dei generi e un’avventurosa esplorazione deggli effetti analogici.

Stefano Pilia e Massimo Pupillo si incontrano una decina di anni fa, a Bologna, quando Stefano apre per gli Zu con il suo progetto Blind Jesus. Piano piano e organicamente i due iniziano a registrare delle session prevalentemente acustiche, che formeranno il loro primo album in duo Dark Night Mother in uscita a maggio 2018 per Offset in Italia e Consouling Sounds per il resto d’Europa. Una vitalità musicale sorprendentemente fuori dal comune soprattutto rispetto al panorama musicale italico odierno, grazie alle atmosfere evocative ora inquietanti e cupe, ora sognanti e psichedeliche, o ancora dal sapore esotico e ancestrale, il tutto intramezzato da inserti elettronici e di free-jazz. Così, dopo le esperienze di Zu93 e di Dark Night Mother, l’incontro tra Masismo e Stefano diventa a tutti gli effetti il terreno fertile su cui fiorisce una nuova identità.

Informazioni e biglietti (posto unico numerato 10 euro, ridotto 8 euro): AMAT 071 2072439, punti vendita vivaticket e su www.vivaticket.it, biglietteria presso la biglietteria del teatro dalle ore 20.30 del giorno del concerto 0731 89713. Inizio concerto ore 21.30.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2018 alle 23:17 sul giornale del 03 maggio 2018 - 746 letture

In questo articolo si parla di montecarotto, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aT9L





logoEV