Quantcast

Maiolati: la rassegna Cattivi dentro conclude con “Alcuni suicidi letterari”

1' di lettura 03/05/2018 - Quarto e ultimo appuntamento, domenica 6 maggio (ore 17,30), alla biblioteca La Fornace di Moie, della rassegna - organizzata dall’Associazione Euterpe in collaborazione con il Comune - dal titolo “Cattivi dentro”: una serie di incontri letterari, supportati da letture e dalla proiezione di scene tratte da film, attorno al volume di saggi omonimo di Lorenzo Spurio.

Il titolo completo dell’opera è “Cattivi dentro Violenza, dominazione e deviazione in alcune opere scelte della letteratura straniera”.

L’incontro di domenica si intitola “Così esco dal mondo: alcuni suicidi letterari”. L’attenzione verrà posta sul suicidio letterario vale a dire nei confronti di personaggi che, calati nelle vicende proprie dei dati intrecci, compiono l’insano gesto: Adela in La casa di Bernarda Alba di Federico Garcia Lorca, Eyolf in Ibsen, i suicidi a catena nel romanzo generazionale di Jeffrey Eugenides.

La serata provvederà anche a un excursus attorno alla significativa incidenza della pratica autolesionistica in alcuni insigni letterati, con un approfondimento al caso Virginia Woolf. Interventi di Valtero Curzi (filosofo e poeta) ed Elena Coppari (scrittrice) Letture di Amneris Ulderigi (recitatrice e performer).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2018 alle 12:24 sul giornale del 04 maggio 2018 - 516 letture

In questo articolo si parla di cultura, comune di maiolati spontini, Maiolati Spontini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aT0s





logoEV
logoEV