Quantcast

L'Aida di Verdi al Pergolesi, una grande opera per piccoli spettatori

2' di lettura 04/05/2018 - Domenica 6 maggio e lunedì 7 maggio va in scena al Teatro Pergolesi di Jesi lo spettacolo musicale “Aida” ispirato al capolavoro di Giuseppe Verdi. Uno spettacolo travolgente con la partecipazione degli alunni degli Istituti Comprensivi “Marchetti” di Senigallia, “Federico II” di Jesi e “G. Mazzini” di Castelfidardo.

“Uno spettacolo travolgente. Un progetto unico, capace di far respirare agli allievi delle scuole l’atmosfera magica del teatro lirico” La Repubblica.

Una grande opera… per piccoli spettatori quella che andrà in scena al Teatro Pergolesi di Jesi – unica data nelle Marche – domenica 6 maggio (ore 19) e lunedì 7 maggio (ore 10). Si tratta di “Aida”, spettacolo conclusivo del progetto nazionale “Scuola InCanto” 2017-2018 organizzato dall’Associazione Europa InCanto e promosso nel nostro territorio dalla Fondazione Pergolesi Spontini.

178 repliche con quasi 50.000 bambini coinvolti in 7 regioni d’Italia! L’opera originale di Giuseppe Verdi, ridotta e adattata da Nunzia Nigro, sarà rappresentata completa di scene e costumi, cantanti, attori e un organico strumentale di 15 musicisti diretti da Germano Neri per la regia di Lisa Capaccioli e con la partecipazione degli alunni degli Istituti Comprensivi “Marchetti” di Senigallia, “Federico II” di Jesi e “G. Mazzini” di Castelfidardo che hanno aderito al progetto “Scuola InCanto 2017-2018”.

Nell’ambito delle celebrazioni per i 220 anni del Teatro G.B. Pergolesi e dei 50 anni del titolo di Teatro di Tradizione, la Fondazione Pergolesi Spontini ha proposto alle scuole il progetto “Scuola InCanto 2017-2018” progetto di eccellenza in ambito musicale e teatrale per l’apprendimento dell’opera lirica in collaborazione con Europa InCanto. Il progetto, di livello nazionale, si propone di far cantare e amare il melodramma a migliaia di bambini in tutta Italia, tra cui circa 200 studenti degli Istituti Comprensivi “Marchetti” di Senigallia, “Federico II” di Jesi e “G. Mazzini” di Castelfidardo che hanno aderito alla proposta e sono stati coinvolti nelle scorse settimane nei percorsi laboratoriali.

Nel misterioso mondo dei faraoni ha inizio l’emozionante storia d’amore tra Aida e Radamès, valoroso condottiero egiziano. Un amore profondo e contrastato che condurrà i due giovani innamorati a condividere lo stesso atroce destino che li unirà per sempre. È questa una storia appassionante che, tra sabbia e maestose piramidi, tra squilli di trombe e melodie immortali, tra imprese eroiche e momenti di dolcezza e di amore, accompagnerà i bambini in un fantastico viaggio nei luoghi incantati del deserto alla scoperta della grande musica di Verdi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-05-2018 alle 18:03 sul giornale del 05 maggio 2018 - 645 letture

In questo articolo si parla di teatro, jesi, spettacoli, fondazione pergolesi spontini, aida

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUcT





logoEV
logoEV