Quantcast

Laboratorio Sinistra: 'L’amministrazione Comunale scarica sui cittadini i costi della STU Campo Boario spa'

2' di lettura 08/05/2018 - Nell’ultima seduta del Consiglio Comunale, l’amministrazione ha proposto l’approvazione di un atto con il quale si impegna a far acquisire da Jesi Servizi srl i beni immobili di proprietà della Società di Trasformazione Urbana Campo Boario al valore periziato direttamente dal Comune di Jesi .

L’esperienza della società Campo Boario, come sappiamo non è stata tra le più felici, infatti nulla del progetto originario è stato realizzato, se non l’unica cosa che i cittadini non volevano e cioe’ la cosiddetta “TORRE ERAP” che e’ in fase di realizzazione.
A distanza di anni dalla nascita della STU, che cosa resta? Nulla, se non costi , infatti gia’ in passato sono circolate cifre che evidenziavano in circa 1 milione e 400.000,00 euro i costi tra oneri fiscali, spese di gestione e incarichi professionali sostenuti dalla STU .
Inoltre l’ Agenzia delle entrate ha contestato il valore delle imposte di registro a suo tempo versate, infatti, dato che il piano non è stato attuato, il fisco chiede la differenza tra quanto versato in forma ridotta – per i beni conferiti dal Comune alla Spa sulla base di una tassazione agevolata alla luce del piano di recupero – e la ben più alta tassazione ordinaria.

In questo contesto , l’Amministrazione Comunale che e’ il socio di maggioranza di entrambe le societa’ ha deciso di spostare i debiti della STU in Jesi Servizi srl , che dovra’ versare il corrispettivo del valore periziato dal Comune, in cambio di immobili che a seguito del crollo del mercato immobiliare e dalla assenza di manutenzione di questi anni dovrebbero avere un valore ben piu’ basso di quello stimato nel 2007, nel frattempo la Societa’ Campo Boario spa, grazie alle entrate generate dalla cessione degli immobili, potra’ chiudere il contenzioso con l’Agenzia delle entrate, saldare i suoi debiti e cessare definitivamente l’attivita’ .

Ma a questo punto verrebbe da domandarsi chi paghera’ l’indebitamento di Jesi Servizi??? Gli amministratori , i commissari, nominati dalla Giunta, che dalla costituzione ad oggi hanno gestito la societa’??? No! Come sempre, i cittadini che si ritroveranno nell’aumento delle tariffe e nel taglio dei servizi l’onere da sostenere per scelte politiche inadeguate.
In aula, i nostri Consiglieri hanno votato contro il documento proposto dalla Giunta.


da Laboratorio Sinistra
Coordinamento comunale Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-05-2018 alle 15:16 sul giornale del 09 maggio 2018 - 1067 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Laboratorio sinistra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aUj5





logoEV
logoEV