x

SEI IN > VIVERE JESI > CULTURA
comunicato stampa

A Jesi Barocca la ricerca del 'Tesoro degli Honorati'

3' di lettura
1317
da Fondazione “Alessandro Lanari”

L’edizione 2018 si chiude con un omaggio all’antica e prestigiosa Casata jesina.

Con il titolo generale “IL TESORO DEGLI HONORATI DI JESI”, JesiBarocca conclude la sua stagione 2018 in un triplice omaggio alla Casata Honorati di Jesi e ai suoi importanti lasciti storici, artistici e culturali, che oggi sono diventati invidiabile patrimonio comune e tratto distintivo dell’identità locale: tre diverse iniziative tra loro collegate e convergenti, ciascuna di specifica modalità espressiva come sono un percorso espositivo, un convegno e uno spettacolo.

IL PERSORSO ESPOSITIVO
Si parte giovedì 7 giugno alle ore 18, nella Sala dei Mappamondi della Biblioteca Comunale Planettiana, con una rara mostra tematica dal titolo “UN PATRIMONIO UNICO DI ARTE E STORIA”, che presenta un suggestivo florilegio di documenti originali provenienti dagli Archivi Honorati e Trionfi Honorati oggi conservati dalla Biblioteca Comunale Planettiana, tra cui la ricca Collezione Honorati di stampe d’epoca con opere di autori di grande valore e nome. Ad ingresso libero, l’apertura del percorso si sviluppa attraverso l’estate: info, 0731-538346.

IL SALOTTO CULTURALE
Sempre giovedì 7 luglio, alle ore 21 nella sala maggiore di Palazzo Honorati Carotti, l’appuntamento (ingresso libero) è con un convegno dal titolo “LA CASATA HONORATI DI JESI”, incontro a più voci con i principali studiosi di cultura del territorio che da vari punti di vista offrono sguardi focalizzati per una visione complessiva a tutto tondo dello sfaccettato patrimonio culturale in oggetto: un universo di eccellenze d’arte e di rilievo storico ancora poco conosciuto al grande pubblico nei suoi più ampi e variegati contorni. L’incontro si presenta come un “salotto culturale”: cioè un’occasione di conoscenza seria e rigorosa ma non paludata, in cui studiosi e ricercatori di valore parlano tra loro di argomenti importanti con il gusto della più ampia condivisione.

Tutti con ricco apparato illustrativo di immagini su grande schermo, si alternano lo storico LORENZO VERDOLINI (“Gli Honorati di Jesi: radici, rami, frutti”), la storica dell’arte SARA TASSI (“Il Palazzo di Posterma: gioiello e scrigno d’arte”), lo studioso e didatta ANTONIO RAMINI (“La Biblioteca Honorati: un raro presidio di cultura”), il ricercatore GABRIELE BEVILACQUA (“Berbardino, un porporato jesino presso il Soglio di Pietro”).

LO SPETTACOLO
La progressione conoscitiva ed emozionale si compie sabato 9 giugno, alle ore 21 nella Sala dei ricevimenti di Palazzo Honorati Carotti, con ingresso a pagamento di € 12, con lo spettacolo “FESTA DA BALLO A CASA HONORATI”: evento teatrale appositamente concepito e realizzato, con drammaturgia originale di Gianni Gualdoni che comprende numeri di danza barocca filologicamente coreografata e interpretata. Una coinvolgente esperienza di “teatro dell’identificazione”, la cui agile scrittura contemporanea di natura profondamente evocativa immerge il pubblico nelle vicende e nelle atmosfere della Jesi settecentesca, mettendole in contatto con la quotidianità dell’oggi in un rapporto dinamico che si fa man mano frutto consapevole: dai dialoghi superficiali di una platea in attesa dello spettacolo, si sviluppa un racconto di realtà dimenticate, della Città, del Palazzo, della situazione e delle persone stesse del “qui ed ora”, in una progressiva presa di coscienza storica ed esistenziale. Un percorso interiore in cui pian piano “le cose che non si vedono si fanno vedere” e affiora gradualmente una realtà lontana, che prende forma, si materializza e irrompe tra il pubblico d’oggi: o lo trasporta a quei tempi storici, in un magico incrocio di contemporaneità...

In scena la Compagnia del Laboratorio, con attori del territorio di varia estrazione ed esperienza artistica, insieme ai solisti della Compagnia coreutica “Jesi Barocca”, esito del Corso di Danza barocca promosso dalla Rassegna, per le coreografie dello specialista Davide Vecchi.

La Rassegna “JesiBarocca” è prodotta dalla Fondazione “Alessandro Lanari” con il sostegno di Comune di Jesi, Regione Marche e vari altri partner istituzionali pubblici e privati.
Info: 0731-4684





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2018 alle 11:38 sul giornale del 06 giugno 2018 - 1317 letture