x

Ponte S. Carlo, Giampaoletti (Insieme Civico): 'Alcune soluzioni. Monitorare anche il ponte sul Granita e alla Fornace'

2' di lettura 22/08/2018 - In seguito ai fatti di Genova, la paura fa 90 riguardo anche la situazione del ponte S. Carlo che riguarda la nostra città.

Anche questo ponte costruito negli anni 61-62 ha le sue criticità ecco perché si è proceduto alla limitazione del traffico dei mezzi leggeri, anche se alcuni mezzi pesanti fanno i furbi.

Mi pongo alcune domande:

Perché solo oggi si ricorre ai ripari

Perché negli anni precedenti non è stato fatto nulla

Perché la Provincia e Anas non hanno fatto nulla nella manutenzione

Perché nelle precedenti amministrazioni non sono state trovate soluzioni. Anche nella scorsa legislatura Bacci sono stati fatti dei controlli

La segnalazione è stata fatta da chi?? Mi sembra cittadini??

Quando si troveranno risposte la colpa non è di nessuno, ma in questo momento sta creando problemi.

Jesi è fortunata che nella superstrada sono state fatte ben TRE uscite perciò il traffico si può dividere soprattutto quello pesante. In questo modo in città si potrà diminuire la circolazione dei mezzi pesanti soprattutto nelle vie limitrofe alla multisala.

Soluzioni

Lasciare il ponte solo per il traffico leggero e pedonale e costruire un altro ponte rispettando il vecchio progetto con il ponte dietro il supermercato ipersimply e la sua costruzione con un'unica campata di acciaio (vedi autostrada)

Finanziamento

Visto che ora la proprietà è del Comune dopo tutti i passaggi Provincia Anas ecc. in vari anni si potrebbe far partecipare anche questi enti per la responsabilità degli anni che hanno avuto la gestione del ponte controllando le manutenzioni che sono state fatte.

La Regione deve mantenere la sua parola, ma si potrebbe studiare anche una Tassa di scopo visto che la viabilità serve a tutti i cittadini Jesini e non solo.

Peccato il denaro che è servito a pagare i debiti che sono stati ereditati dalle precedenti amministrazioni, potevano servire a finanziare il Ponte.

Non solo il Ponte San Carlo mi preoccupa ma anche quello della Granita in viale del Lavoro e anche il viadotto della zona Fornace che nonostante sia il più giovane si deve tenere sotto controllo. Perciò mettere tutti i ponti sotto controllo e fare delle analisi di come sono attualmente i materiali.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2018 alle 12:57 sul giornale del 23 agosto 2018 - 2285 letture

In questo articolo si parla di attualità, Marco Giampaoletti, insieme civico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/aXFY





logoEV
logoEV