Quantcast

Basket: per la Termoforgia non c’è gloria… tra i roseti

1' di lettura 15/09/2018 - Sconfitta abbastanza netta della Termoforgia, nella prima semifinale del Torneo Lido delle Rose, 83-101 contro la pari categoria Scafati, inserita però nel girone ovest.

Una gara iniziata male, per l’uscita prematura di Dillard, per un risentimento a una caviglia, che ne ha sconsigliato l’utilizzo, dopo qualche minuto. E, si sa, "regalare" un americano anche nel torneo dei quartieri, peggio ancora contro una pari categoria, porta decisamente male.

Un 16-33 nel primo quarto, qualcosa di simile era accaduto a Fabriano contro la VL Pesaro, ha condizionato il resto del match, denotando ancora qualche difficoltà difensiva. Per il resto l’avversaria ha dimostrato di essere più avanti, a livello di preparazione.

Il test è poco significativo per il risultato, ma dimostra che c’è ancora molto da lavorare per arrivare a una buona condizione, per l’inizio del campionato.

Domani finale per il terzo posto alle 18,00 contro la perdente dell’altra semifinale tra Roseto e Latina.

Termoforgia Jesi – Givova Scafati 83-101 (16-33; 24-29; 16-19; 27-20)

JESI: Mascolo 11, Santucci 4, Dillard 2, Jones 17, Rinaldi 10, Mentonelli n.e, Totè 20, Baldasso 2, Lovisotto 12, Mwananzita, Kouyate n.e., Valentini 5. All.: Damiano Cagnazzo

Scafati: Tommasini 2, Goodwin 21, Zhou n.e, Romeo 11, Contento 12, Ammannato 2, Rossato 16, Thomas 16, Italiano 6, Sgobba 15. All.: Marco Calvani






Questo è un articolo pubblicato il 15-09-2018 alle 20:48 sul giornale del 17 settembre 2018 - 1859 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/aYpv





logoEV
logoEV