Fiera di San Settimio, sicurezza e controlli sono garantiti

20/09/2018 - 540 gli ambulanti che hanno presentato domanda nei tempi utili. 555 i posteggi totali gestiti dal Comune, distribuiti tra operatori commerciali, artigiani, imprenditori agricoli e associazioni di volontariato.

Massima importanza ai controlli e alla sicurezza, per cui saranno posizionate tutte le forze dell'ordine, ognuna con precise competenze.
Polizia municipale, carabinieri, polizia di Stato, stradale, Polizia ferroviaria, Guardia di Finanza e Reparto prevenzione crimine di Perugia, saranno in prima linea per garantire la sicurezza dell'evento. Lo assicura il nuovo dirigente della polizia locale Cristian Lupidi - «Tutti gli uomini disponibili saranno in servizio. Complessivamente 29 agenti daranno il loro apporto professionale da sabato 22 a martedì 25. Con gli agenti della polizia ferroviaria effettueremo controlli alla stazione, con la finalità di procedere all'identificazione di chi arriva a Jesi per svolgere attività abusiva e poterla, così, contrastare. La stradale si occuperà degli ingressi in auto».
Sono previsti controlli di verifica delle licenze e dei permessi anche tra gli ambulanti regolari. Per chi acquista merce contraffatta il rischio di sanzione amministrativa può arrivare a 5000€.
Coinvolte anche le associazioni di volontariato, che faranno attività di formazione, utile a facilitare la fruizione dell'evento. «Da considerare come "operatori addetti alle informazioni"» - specifica l'assessore Ugo Coltorti - «Come gli scorsi anni in Piazza della Repubblica sarà allestito lo stand comunale, dove sarà possibile raccogliere tutte le informazioni necessarie, incluse quelle relative alle nuove disposizioni in materia di cani».
È consentito lo svolgimento della pre-fiera dalle 8.30 fino alle 24.00 del giorno 22 per un numero massimo di 10 banchi di generi da festa quali dolci, giochi e libri, da collocare nella zona alta della città. È anche consentito, dalle ore 15.00 alle 24.00, lo svolgimento delle manifestazioni fieristiche in Piazza Indipendenza, Piazza Ghislieri e nella zona bassa della città.
«A causa dei lavori nelle piazze del centro è stato necessario spostare alcuni soliti posteggi. Piazza Colocci non è disponibile per l'anno in corso. Il secondo giorno della fiera, a mezzogiorno, verrà assegnato il tradizionale "Premio bancarella"». - conclude Matilde Sargenti, responsabile delle attività produttive e sviluppo economico - «Quest'anno, poi, ci si atterrà ad un piano di safety e security per quanto riguarda le misure antincendio, approvato ad hoc dalla giunta».



...

...

...





Questo è un articolo pubblicato il 20-09-2018 alle 20:48 sul giornale del 21 settembre 2018 - 2089 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, Fiera San Settimio, articolo, veronica sassaroli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aYAk





logoEV