Calcio: Jesina ancora in difficoltà, contro la Vastese un’altra sconfitta

21/10/2018 - Forse è presto per parlare di crisi, ma non è proprio un bel momento per la Jesina, battuta pesantemente oltre i propri demeriti, è vero, ma poco attenta nel gestire gli episodi decisivi del match e poi scioltasi come neve al sole, quando le cose si sono complicate.

Dopo la sconfitta di Isernia, ci si aspettava ben altro, tra l’altro c’era di fronte una squadra in evidente difficoltà, che si trovava nel tunnel della crisi di risultati, con 1 solo punto in classifica e ovviamente 0 vittorie. Per la Jesina è stata una sconfitta decisa dagli episodi, preoccupante nelle modalità, proprio a iniziare una settimana che si preannuncia tra le più difficili della stagione, con la squadra che mercoledì sarà di scena a Pineto e domenica di nuovo al Carotti con il Cesena.

Il primo spunto di cronaca è a favore della Jesina, al 6’: conclusione di Cameruccio, ribattuta da Martedì, conclusione al volo di Bordo, alta sopra alla traversa.

Al 31’ Ricci, lanciato da Bordo, lascia partire un diagonale respinto da Morelli, mentre la successiva conclusione di Yabrè non coglie lo specchio della porta.

Qualche apprensione per un infortunio capitato al portiere ospite Morelli, colpito fortuitamente al capo, da Pierandrei. Deve essere sostituito da Selva, poi viene trasferito al nosocomio jesino per accertamenti; i medici decideranno di trattenerlo in osservazione durante la notte. Il presidente Mosconi in persona, dopo il match si recherà personalmente a sincerarsi delle sue condizioni.

La difesa di casa rischia qualcosa al 36’: Leonetti si infila tra due difensori, la sua conclusione è deviata da David.

Al 37’ il vantaggio della Jesina: bordo difende bene la palla a centrocampo e trova il corridoio giusto per Pierandrei, che dribbla il portiere, poi Molinari, depositando la palla in porta. 1-0!

4’ minuti dopo, al 41’ Pierandrei ha palla buona per il raddoppio, quando colpisce la traversa di testa, su azione di calcio d’angolo.

Sciupato il 2-0, la Jesina non riesce a mantenere il vantaggio e al 43’ subisce il pareggio con Giampaolo, su azione conseguente a un calcio di punizione, con la difesa probabilmente troppo disattenta. Cambia quindi il risultato, 1-1!

La prima vera occasione della ripresa è della Jesina al 19’: bella iniziativa di Cameruccio che lascia partire un cross insidioso, la palla attraversa tutta l’area, con il portiere fuori causa arriva alla conclusione Ricci che spara alto.

Tutto il secondo tempo si gioca con una forte pioggia che rende scivoloso il terreno di gioco e difficile il controllo della palla. Sembra un match destinato a chiudersi con un pareggio, invece al 28’ David fuori dai pali, si fa superare da un rilancio, più che un vero tiro, scagliato da Palestini addirittura dall’interno del cerchio di metà campo. È l’1-2!

A questo punto la Jesina va in confusione. Ciampelli ha appena tolto Pierandrei, che non era fisicamente al top, la squadra prova a portarsi in avanti alla ricerca del pari, ma lo fa in maniera approssimativa, con il solo Cameruccio veramente lucido e da solo non basta a concretizzare una difficile rimonta.

Al 32’ Ricci riesce ad andare alla conclusione, ribatte Molinari.

Ci prova Capone al 35’ su azione di calcio d’angolo: bella la sua semi rovesciata, che termina di poco fuori.

Poi al 38’ la beffa: l’ex Shiba si invola, Ceccuzzi e Martedì accennano appena l’intervento, l’attaccante ospite batte David. 1-3!

Per la Jesina come detto è una sconfitta dalle proporzioni esagerate, ma quanto meno deve far riflettere: la classifica, le battute a vuoto sono ormai tante.

JESINA-VASTESE 1-3

Jesina: David, Martedì, Pasqualini, Riccio, Capone, Ceccuzzi, Cameruccio, Bordo (37’ st Parasecoli), Pierandrei (27’ st Giovannini), Yabrè, Ricci (42’ st Fracassini). All.: Ciampelli.

Vastese: Morelli (33’ pt Selva), De Meio, Ispas, D’Alessandro, Molinari, Del Duca, Fiore (27’st Shiba), Stivaletta, Palestini, Leonetti (45’ st Pagliari), Giampaolo (25’ st Napolano). All.: Montani

Arbitro: Catallo di Frosinone

Reti: 37’ pt Pierandrei, 43’ pt Giampaolo, 28’ st Palestini, 38’ st Shiba

Ammoniti: nessun ammonito

Calci d’angolo: 9-4

Spettatori: 1.000 circa





Questo è un articolo pubblicato il 21-10-2018 alle 18:57 sul giornale del 22 ottobre 2018 - 2127 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aZCK