contatori statistiche

Educazione finanziaria, 350 studenti a lezione con Ubi presso l'Università di Ancona

3' di lettura 26/11/2018 - Ad Ancona in 350 a scuola di educazione finanziaria con la Giornata dell’Educazione Finanziaria per le Marche “EconomiAscuola – Fate il nostro gioco”.

350 partecipanti tra studenti, insegnanti e dirigenti scolastici marchigiani: insieme all’Università Politecnica delle Marche per parlare di economia e legalità e prevenire così la diffusione delle ludopatie e del gioco d’azzardo. Nasce con questo obiettivo e per aiutare a riflettere sull’uso consapevole del denaro nella vita quotidiana, la “Giornata dell’Educazione Finanziaria per le Marche EconomiAscuola – Fate il nostro gioco”, organizzata da UBI Comunità: la divisione di UBI Banca impegnata a diffondere e sostenere l’Educazione Finanziaria soprattutto tra i giovani usando strumenti semplici e innovativi.

L’evento trasmesso in live streaming, vede la collaborazione della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio e importanti istituzioni quali l’Ufficio Scolastico Regionale per le Marche, la Regione Marche e si avvale del Patrocinio dell’Università Politecnica delle Marche.

Seduti sui banchi dell’AULA B della Facoltà di Economia Giorgio Fuà, 19 classi delle scuole secondarie di II grado: il Liceo Classico Rinaldini e l’Istituto Vanvitelli Stracca Angelini di Ancona, l’Istituto Podesti Calzecchi Onesti di Ancona e di Chiaravalle, il Liceo Economico Sociale Galilei di Jesi, l’Istituto Einstein –Nebbia di Loreto e il Liceo Classico Annibal Caro di Fermo. La prima parte della giornata è stata dedicata a una riflessione, con gli studenti in sala, sui principali concetti di cittadinanza economica tramite gli interventi di Vincenzo Algeri, Responsabile Area UBI Comunità e Caterina Lucarelli, Dipartimento di Management UNIVPM ai quali è seguito lo spettacolo divulgativo “Fate il nostro gioco” che ha presentato ai ragazzi i meccanismi del gioco d’azzardo, evidenziando effetti e trappole nelle quali è facile cadere. Proprio con lo scopo di prevenire la diffusione di questo pericoloso fenomeno tra i giovani “Fate il nostro gioco” ha illustrato, con una modalità particolarmente coinvolgente, le regole matematiche applicate alle varie forme di scommessa e al gioco d’azzardo, svelandone i lati nascosti, le scarse possibilità di successo e gli alti rischi di perdite finanziarie.

Alla rappresentazione è seguito una dibattito pubblico con le Istituzioni al quale sono intervenuti Sauro Longhi - Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Simone Baglieri - Responsabile Coordinamento Commerciale Macro Area Territoriale Marche Abruzzo di UBI Banca, Marco Nocchi – Responsabile dell’area prevenzione e contrasto del disagio sociale e dipendenze patologiche, presso il Servizio politiche sociali e sport della Regione Marche Marco Ugo Filisetti - Direttore Generale Ufficio Scolastico regionale per le Marche.

La mattinata si è conclusa con l’intervento di Vincenzo Algeri - Responsabile di UBI Comunità che ha commentato: “Lo scopo di questa iniziativa, che grazie alla collaborazione tra profit, non profit ed enti pubblici offre ai giovani marchigiani in sinergia con i loro insegnanti un’opportunità importante di sviluppo delle proprie competenze, è quello di dare strumenti concreti per imparare ad avvicinarsi all’uso consapevole del denaro, al valore del risparmio e prevenire in questo modo comportamenti che possono influire negativamente sul futuro dei nostri ragazzi”.








Questo è un articolo pubblicato il 26-11-2018 alle 18:40 sul giornale del 27 novembre 2018 - 1364 letture

In questo articolo si parla di Ubi Banca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a1M5





logoEV
logoEV