Basket: La Termoforgia ancora vincente, all’Ubi Bpa Sport Center, cade anche Piacenza

2' di lettura 30/01/2019 - La Termoforgia un po’ Cenerentola, un po’ Biancaneve, alla fine esce nuovamente vittoriosa dal campo amico. E non è una vittoria come tutte le altre, perché si trattava di uno scontro diretto, uno di quelli in cui si dice che i punti valgono il doppio.

La squadra di coach Cagnazzo arriva sullo striscione del traguardo, raggiungendo un altro obbiettivo, la conquista dello scontro diretto contro la Baker, che all’andata vinse di 8, 96-104, dopo un supplementare.

Se è vero che tutto è bene quel che finisce bene, non si è trattato di una vittoria facile, la squadra di casa per buona metà della partita ha giocato con poca energia in difesa, pur trovando buone realizzazioni in attacco. Le maggiori difficoltà sono venute proprio dall’ex Green, in campo per ben 40’ a 37 anni, instancabile, indomabile. Bello a vedersi, se non fosse che stasera vestiva la maglia avversaria. Green ha imperversato a lungo, trovando il modo di mandare un po’ tutti a canestro, armando in più di una occasione la mano di Voskuil.

La partita è cambiata dopo il riposo, non appena la Termoforgia ha capito che per vincere servivano fatica e sudore e non bastava il talento offensivo. E quando Mascolo ha aumentato la pressione su Green e tutti gli altri hanno cominciato a coprire quasi tutte le linee di passaggio, la squadra di casa ha potuto produrre l’accelerazione decisiva. Fondamentali due palle perse da Green, in ogni caso il migliore in maglia biancorossa.

Torna un po’ di serenità, ma vietato abbassare la guardia.

TERMOFORGIA JESI-BAKERY PIACENZA 96-87 (26-32; 21-16; 22-26; 27-13)

Termoforgia: Dillard 20 (4/5, 3/7), Knowles 19 (1/6, 5/12), Rinaldi 5 (1/2, 1/3), Maspero 8 (4/5, 0/4), Totè 21 (4/9, 2/2), Kouyate ne, Mascolo 13 (4/8, 0/1), Baldasso 10 (2/3, 2/8), Santucci ne, Mwananzita ne, Lovisotto (0/0, 0/0). All.: Cagnazzo

Tiri liberi 17/22. Rimbalzi 43, 12+31 (Totè 13). Assist 17 (Dillard, Totè 5)

Piacenza: Castelli 16 (5/9, 2/7), Green 12 (2/2, 2/4), Crosariol 8 (4/9, 0/0), Pastore 10 (2/4, 2/6), Voskuil 28 (3/5, 7/16), Perego 11 (3/3, 1/2), Cassar ne, Guerra 2 (0/1, 0/1), Bracchi ne, Buffo ne. All.: Di Carlo.

Tiri liberi 7/7. Rimbalzi 36, 5+31 (Crosariol 10). Assist 26 (Green 8)

Arbitri: Brindisi, Tallon, Bramante.

Spettatori: 1.401






Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2019 alle 23:42 sul giornale del 31 gennaio 2019 - 1151 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3NC





logoEV