Un incontro speciale per i ragazzi dell'Istituto Comprensivo Carlo Urbani

05/02/2019 - Venerdì 1 febbraio, gli studenti delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado “G. Leopardi” di Jesi e “B. Croce” di Santa Maria Nuova, entrambe dell’Istituto Comprensivo “Carlo Urbani” di Jesi, hanno trascorso un’indimenticabile mattinata: hanno dialogato, scherzato e riflettuto con Luigi Ballerini, autore del romanzo per ragazzi “Io sono Zero”, che ha partecipato come ospite all’edizione 2019 dell’iniziativa “Incontro con l’autore”, legata al Progetto Lettura della scuola.

“Io sono Zero”, che ha vinto il Premio “Bancarellino” nel 2016, è arrivato oggi alla settima ristampa e sono in corso diverse pubblicazioni anche all’estero. In classe, nelle settimane precedenti all’incontro, gli studenti hanno letto tutto d’un fiato il romanzo e sono rimasti colpiti dalla storia del suo protagonista, Zero, che ha molto in comune con loro, adolescenti molto sensibili e amanti della tecnologia, ma convinti del fatto che le emozioni non siano interferenze che annebbiano la vista.

I ragazzi, sotto la guida delle insegnanti, hanno quindi riflettuto sulle tematiche proposte e si sono preparati con entusiasmo ad incontrare l’autore. La lettura di alcuni passi con l’accompagnamento musicale ha scaldato l’atmosfera dell’incontro che è proseguito con la proiezione di un booktrailer. Successivamente i ragazzi hanno posto domande all’autore e presentato le diverse attività suggerite dalla lettura del testo: un libro con una nuova veste grafica per riflettere sulle sensazioni provate da Zero; un grammofono da cui simbolicamente uscivano le “voci” significative nella loro vita; un’ipotetica lettera che Madar scrive a Zero aprendogli il proprio cuore; un album dei ricordi del protagonista e infine simpatiche considerazioni su ciò che è piaciuto o meno del libro.

Luigi Ballerini ha risposto alle domande in modo esaustivo, ha commentato e apprezzato le proposte dei ragazzi e ha saputo catturare la loro attenzione coinvolgendoli emotivamente, come era già riuscito a fare attraverso le pagine del libro, anche attraverso molti retroscena del romanzo e qualche anticipazione sul futuro. Una presenza che, quindi, non ha deluso le aspettative.

Hanno preso parte all’incontro anche la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Maria Rosella Bitti e il Prof. Francesco Michele Campagna, docente Vicario dell’I.C. Carlo Urbani. Un ringraziamento particolare alla Casa Editrice “Il Castoro” che ha pubblicato il romanzo e che con il Progetto Scuole permette ai giovani lettori di conoscere chi c’è dietro alle pagine del libro letto e amato.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-02-2019 alle 12:58 sul giornale del 06 febbraio 2019 - 2029 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, jesi, docenti, istituto comprensivo carlo urbani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a3Zp