Modifiche Statuto, Lucaboni: "Città regia, il titolo senza atti concreti è poca cosa"

27/02/2019 - Ho letto della grande polemica aperta sulle modifiche allo Statuto comunale e sulla  questione se scegliere in luogo di città Regia il nome di Federiciana.

Una polemica non di poco conto viste le associazioni le persone intervenute nel dibattito. Personalmente io non alcun problema sul fatto che Jesi diventi ora città regia per il motivo ovvio che le radici repubblicane della città restano saldamente radicate nel terreno locale, nella storia personale di chi l'ha resa tale, , nella storia medesima della Resistenza.

Quello che però mi interessa sottolineare è una cosa. La maggioranza che governa la città dice, che, sopratutto, tale scelta ha una funzione tesa a far diventare sempre più Jesi città turistica.

Ma un problema resta : basta la modifica dello statuto comunale per fare questo o ci vogliono opere, lavori, strutture insomma un lavoro reale di trasformazione della città in polo, passatemi il termine, turistico?

Siamo già in questa fase? Non credo, anzi siamo lontanissimi a che tutto questo si realizzi.

Perchè? Mi spiego. Durante la settimana non abbiamo ristoranti pizzeria aperte dopo le 22, se ci sono sono rare e difficili da trovare.

Abbiamo una situazione strade e marciapiedi che grida vendetta, un'illuminazione pubblica poi, che lascia vie grandi e piccole praticamente al buio.

Abbiamo si un museo dedicato a Federico, ma quanto resterà aperto? Quanto il privato può attendere e quanto il Comune può spendere ?

Credo poco o nulla.

Poi certo la Pinacoteca probabilmente l'unica cosa che regge in città senza traumi almeno per ora.

Insomma, fregiarsi di città Regia va bene anzi benissimo, ma se al nome non seguono lavori atti a rendere fruibile il passeggio, il transito e tutto quello che rende una città da normale a turistica tutto quanto fatto e detto rimane solo una sterile polemica culturale politica che appassiona pochi ma che poco interessa la maggior parte dei cittadini.


da Massimiliano Lucaboni 

ex candidato sindaco di Jesi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-02-2019 alle 21:12 sul giornale del 28 febbraio 2019 - 1874 letture

In questo articolo si parla di attualità, Massimiliano Lucaboni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4Kn