Tutte le Stelle della Champions: CR7 nel mondo delle meraviglie...

14/03/2019 - '..Tutto deve cambiare perché tutto resti come prima...', parafrasando il Gattopardo fotografiamo l'ultima decade del calcio mondiale. Cristiano Ronaldo, da Lisbona a Torino passando per Manchester e Madrid sta riscrivendo la storia di questo sport. Cambiano divise, colori e città ma l'onnipotenza rimane la stessa: puntuale, rinnovato e spietato capace comunque di farci rimanere ogni volta a bocca aperta.

Una notte di rimonta con tripletta per l'asso di Madeira che grazie alla sua innata fame agonistica ( quasi una patologia la sua) ha reso mansueta una filosofia, quella Cholista, che storicamente è poco incline ad uscire dal campo a testa bassa. Così è stato però! Così l'imperatore portoghese ha imposto agli avversari! Una risata in faccia a chi puntualmente prova a screditare il suo operato l'avrà fatta anche Max Allegri che esce ingigantito da questi ottavi di finale, con l'idea di essere sempre più a suo agio su queste scene europee dove soltanto piccoli tifosi non comprendono che a certi livelli, le 'partite' non sono così scontate e prevedibili come possono sembrare dal divano di casa o davanti ad una tastiera del P.C.
Se ogni pedina scelta o disposizione tattica prevista si fermasse alla teoria, il Nostro, non sarebbe il gioco più bello del mondo. C'è molto altro per fortuna che non si può decifrare alla vigilia di ogni match.
Sotto la voce molto altro troviamo anche il nome di un certo Leo Messi; l'altro fenomeno del calcio mondiale ha portato grazie a una doppietta d'autore il suo Barcellona per la dodicesima volta consecutiva ai quarti di finale della Champions League: DO DI CE SI MA!!!!!!!
Meno 'gattopardiano' del portoghese, il numero 10 blaugrana è stato adottato quando era ancor meno di una pulce dalla capitale catalana che l'ha cresciuto, fatto diventare prima uomo, poi Dio e difeso quando l'ingrata mamma Argentina l'ha maltrattato. Decimo gol in otto partite in questa edizione ( 40 circa in stagione fino ad oggi) numeri e qualità che non hanno paragoni nella storia. L'unico paragone possibile può farlo da anni con un gigante che per scherzo del fato gli compete nella stessa epoca...Non c è tanto altro da aggiungere da quello che abbiamo scritto e raccontato negli ultimi anni, grandi Galassie si frantumano ( Real Madrid e Bayern Monaco), epoche romatiche e filosofie di resistenza si affievoliscono ( Atletico Madrid) ma Leo e Cristiano restano lassù in alto, intoccabili e irripetibili. Tutto deve cambiare perchè tutto resti come prima, APPUNTO.
Non fate l'errore di cercare il più grande tra i due, sarebbe come indicare la luna e soffermarsi ad ammirare il dito.


di Marco Strappini
redazione@viverejesi.it

 





Questo è un articolo pubblicato il 14-03-2019 alle 18:54 sul giornale del 15 marzo 2019 - 893 letture

In questo articolo si parla di sport, filottrano, marco strappini, articolo, tutte le stelle della champions

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a5lp

Leggi gli altri articoli della rubrica Tutte le Stelle della Champions