CNA: #impresafutura, aiutare le imprese a gestire il passaggio generazionale

10/04/2019 - Giovedì 11 aprile alle ore 18 al Circolo Cittadino di Jesi con economisti ed esperti, case history di successo e la comicità di Piero Massimo Macchini.

Il Comitato Cna Industria Ancona promuove un evento per affrontare il tema del passaggio generazionale delle imprese, argomento di forte attualità, come, a seguire, vedremo da alcuni dati. “#impresafutura, gestire il passaggio generazionale senza traumi né turbolenze” è un talk che si terrà giovedì 11 aprile alle ore 18 al Circolo Cittadino di Jesi. “Vogliamo indagare tutti insieme – afferma Ivano Zamporlini, presidente del Comitato Cna Industria – i vari aspetti che sono implicati in un passaggio generazionale: quello psicologico, manageriale, organizzativo e finanziario, con esperti che ci aiuteranno a comprendere meglio il fenomeno e che presenteranno degli strumenti utili alle imprese per affrontare questa fase delicata eliminando i rischi”.

Non mancheranno case history di successo, nell’ottica della condivisione di buone prassi. Tra questi: la Visaf di Serra de’ Conti, l’Adriatica Molle di Castelfidardo, la Ludabak di Serra de’ Conti e la Effepi di Senigallia.

Infine, comicità per alleggerire il tema con Piero Massimo Macchini.

I dati del Centro Studi Cna ci dicono chiaramente quanto sono “vecchie” le nostre imprese, chiarendo, prima di tutto, che nelle Marche le imprese individuali costituiscono ancora oltre il 60% delle imprese attive, e ciò indica quanto a tutto oggi sia diffusa l’impresa a connotazione famigliare, dove la delega di funzioni e responsabilità in concomitanza alla loro crescente complessità, tende ad avvenire all’interno della famiglia dell’imprenditore più che a riguardare il coinvolgimento di altre figure imprenditoriali o professionali.
Per quanto riguarda l’età, circa il 22% degli imprenditori marchigiani delle ditte individuali è nella fascia 65 anni e oltre; oltre il 60% è in età più che matura, con 50 anni e oltre, probabilmente con figli grandi e quindi potenzialmente coinvolti da processi di successione generazionale; la provincia col maggior numero di imprenditori over 65 è Macerata (5715) seguita da Ancona (5473), mentre Ancona vanta il primato sugli imprenditori tra i 50 e i 64 anni (ben 10334).

“Abbiamo bisogno di affrontare l’argomento sotto ogni punto di vista – continua Zamporlini – perché, come confermano anche i dati, molti imprenditori si trovano nella condizione di aver raggiunto l’età pensionabile e di porsi il problema di a chi lasciare la propria impresa. A volte un successore c’è, altre volte no. E ancora, anche se c’è, occorre lavorare insieme per far sì che il passaggio sia il più fluido possibile”.

Questo il programma: saluti iniziali del presidente nazionale Cna Industria Alfeo Carretti; intervento introduttivo del presidente Cna Industria Ivano Zamporlini; dott. Franco Burattini, psicologo/psicoterapeuta; prof. Ilario Favaretto, docente Università di Urbino; direttore Centro Studi Sistema Cna Giovanni Dini; consulente Cna Tecno Quality Simone Petrelli; direttore Area Territoriale Ancona Ubi Banca Claudio Stecconi; comico Piero Massimo Macchini. Si concluderà tutti insieme a cena.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-04-2019 alle 09:56 sul giornale del 11 aprile 2019 - 899 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi, cna, passaggio generazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6od