Cingoli: minaccia controllore bus, nell'occasione notificata espulsione pendente ad un 37enne nigeriano

carabinieri 1' di lettura 19/04/2019 - Nella mattinata di venerdì i Carabinieri di Cingoli sono intervenuti nel centro urbano poiché un cittadino nigeriano, 37enne, ambulante, che viaggiava su un autobus di linea, all’atto del controllo da parte di un’addetto non ha mostrato il biglietto, rifiutandosi di farsi identificare, aggredendo verbalmente il controllore (in quel momento Pubblico Ufficiale).

Visto lo stato di agitazione del 37enne, è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri i quali lo hanno identificato, impedendo che potesse continuare nel suo comportamento aggressivo.

I Militari hanno accertato che sul capo dello straniero pendeva un decreto di espulsione emesso dal Questore di Ancona e che gli è stato notificato nell’occasione. Ora dovrà lasciare il territorio nazionale entro 15 giorni.

I Militari hanno denunciato il soggetto per resistenza a Pubblico Ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità.






Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2019 alle 16:51 sul giornale del 20 aprile 2019 - 643 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, cingoli, decreto di espulsione, resistenza a pubblico ufficiale, articolo, niccolò staccioli, minacce al controllore

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a6H1