Calcio: Jesina-Ciampelli, un divorzio inevitabile

2' di lettura 25/05/2019 - L’epilogo era già nell’aria da giorni, se non da settimane, ora è stato ufficializzato dalle parti. Una storia andata troppo per le lunghe, a causa delle note incertezze societarie, legate alla prosecuzione dell’attività o alla eventuale cessione.

“La Jesina calcio prende atto della decisione maturata da Davide Ciampelli di non continuare il rapporto”, l’esordio del laconico comunicato stampa della società, a nostro avviso perfino irriverente nei confronti del tecnico perugino, il quale sembrerebbe aver deciso, senza prendere in esame proposte della società per restare.

È una scelta per tanti versi comprensibile: Ciampelli sarà grato in eterno a Jesi e alla Jesina, per l’opportunità di iniziare un percorso professionale fuori dai settori giovanili, ma certamente non poteva attendere oltre gli sviluppi societari che potrebbero anche non esserci, nella peggiore delle ipotesi, con tutto quello che ne conseguirebbe.

Anche perché, come è noto, ogni nuova stagione inizia, praticamente il giorno dopo della conclusione della precedente, quando si comincia a stilare i programmi, finanziari e tecnici.

La stagione 2019/2020 comincia quindi senza un pezzo da novanta e adesso c’è il rischio fondato che molti giocatori facciano le valige, per accasarsi altrove, per tutti i motivi di cui parlavamo in precedenza.

Ciampelli lascia il ricordo di una persona corretta, etica, trasparente equilibrata nei rapporti con la stampa.

Nel personale album dei ricordi, quelli più importanti, conserverò la foto della squadra (vedi foto) con dedica, niente affatto frutto di un gesto di piaggeria, visto che mi è stata consegnata, da lui personalmente, solo a fine campionato, quando, sorseggiando un caffè, mi permisi di dire: «mi auguro di rivederti a Jesi il prossimo anno» pur sapendo che nessuno della società lo aveva ancora contattato per parlare di futuro.






Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2019 alle 17:50 sul giornale del 27 maggio 2019 - 2413 letture

In questo articolo si parla di sport, articolo, giancarlo esposto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a7Uc