Maiolati: M5S sulla riprofilatura della discarica 'Il bivio dell'avvocato'

2' di lettura 18/06/2019 - Come da copione, il progetto di riprofilatura (scoperchiamento/ampliamento) del primo stralcio della discarica ormai tombata è arrivato puntuale sul tavolo del sindaco Consoli. Mittente: Sogenus Spa.

Quasi contemporaneamente la partecipata di che trattasi ha trasmesso la documentazione relativa al rendiconto 2018 e al bilancio di previsione 2019 che dovranno essere approvati dall’assemblea dei soci.

Nella relazione allegata al bilancio di previsione leggiamo:

“L’attività di smaltimento dei rifiuti dopo il 31/12/2019 POTRÀ AVVENIRE SOLO NEL CONTESTO DELLA REALIZZAZIONE DELLA RIPROFILATURA DEL PRIMO STRALCIO DELLA DISCARICA finalizzato a prevenire efficacemente la produzione del percolato, e quindi contenerne i costi nel periodo della post gestione oltre che garantire sicuri risultati di sicurezza ambientale. Per tali scopi SO.GE.NU.S. S.p.A. è stata espressamente delegata dal Comune di Maiolati Spontini a redigere il progetto di riprofilatura del primo stralcio con atto nr. 52 del 22/05/2018 della Giunta Municipale, e per lo scopo la nostra società si è fatta carico per conto dell’Ente Delegante degli ONERI COMPLESSIVI PER LA PROGETTAZIONE AMMONTANTI FINO AD OGGI AD € 130.000,00 CIRCA. Al momento, data appunto esecuzione alla delega ricevuta, IL PROGETTO DEL QUALE IL COMUNE DI MAIOLATI SPONTINI HA RICEVUTO COPIA PER L’ESAME DI SUA COMPETENZA, dovrà iniziare l’iter autorizzatorio presso la Provincia di Ancona. La realizzazione di questo progetto, se autorizzato dalla Provincia di Ancona, oltre i benefici e garanzie sopra richiamate, consentirà ai fini dell’autofinanziamento delle opere, UN ABBANCAMENTO RESIDUALE DI CIRCA 197.000 MC., con i conseguenti ricavi derivanti dalla prosecuzione temporanea dell’attività di smaltimento solo di alcune tipologie di rifiuti non pericolosi e provenienti dalla sola Regione Marche. Il tutto per ulteriori due residuali esercizi, che garantirebbero una evidente qualificazione della gestione post-mortem unita ad una gestione economica soddisfacente per i soci.

Ricordate la serata al cinema di Moie sul tema del SI o NO a questo progetto? Tutti i candidati sindaci presenti hanno espresso il diniego senza se e senza ma alla realizzazione dell’ulteriore ampliamento. A questo punto l’attuale amministrazione di Maiolati si trova a un bivio: o mantenere gli impegni coi cittadini o rimangiarsi quanto promesso continuando l’interramento dei rifiuti e proseguendo sulla strada della precedente amministrazione.
Al cinema di Moie l’avv. Consoli aveva rassicurato i cittadini dicendo che, se fosse stato eletto sindaco, addirittura il progetto nn sarebbe neanche arrivato alla fase di valutazione di impatto ambientale in Provincia (in cui comunque avrebbe espresso parere negativo). Alla luce delle suddette dichiarazioni, ci aspettiamo immediatamente, stante anche l’urgenza, la convocazione del Consiglio Comunale, in modo tale che l’organo decisionale dia l’indirizzo contrario a questo ulteriore ampliamento della discarica.


da Movimento 5 Stelle Maiolati Spontini







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-06-2019 alle 12:44 sul giornale del 19 giugno 2019 - 2020 letture

In questo articolo si parla di attualità, Maiolati Spontini, Movimento 5 Stelle

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a8IO





logoEV