Marco Scarponi testimonial Giornata Nazionale "Bike to Work"

3' di lettura 18/09/2019 - FIAB e Fondazione Michele Scarponi insieme per la sicurezza dei ciclisti. Venerdì 20 settembre tutti al lavoro in bici per avere strade più sicure per tutti.

La Giornata Nazionale Bike to Work - dedicata a tutti coloro che hanno abbracciato lo stile di vita di andare al lavoro in bicicletta - torna venerdì 20 settembre 2019 per il sesto anno consecutivo, accendendo le luci su un tema sempre importantissimo quando si parla di mobilità: la sicurezza stradale.

Secondo i dati più recenti, a livello Europeo il 70% dei morti o feriti gravi in incidenti avvenuti in città è costituito dalle cosiddette “utenze deboli”, ovvero pedoni, ciclisti e motociclisti.

Solo in Italia, nel 2018, ci sono state 3325 vittime (fonte Istat) e anche se siamo fortunatamente lontani dai dati di alcuni decenni fa, ciclisti e pedoni non possono accontentarsi. Se infatti le auto sono diventate con il tempo sempre più sicure per i passeggeri, altrettanto non si può dire per le infrastrutture riservate ai ciclisti, che nel nostro paese sono ancora troppo spesso progettate in maniera datata, realizzate secondo piani che non guardano al quadro complessivo e che non tengono in considerazione le esigenze di una mobilità che debba essere al servizio di varie tipologie di traffico.

Ecco che, in quest'ottica, FIAB ha scelto come testimonial per la 6a Giornata Nazionale Bike to Work Marco Scarponi, fratello del compianto campione di ciclismo su strada Michele Scarponi, purtroppo vittima di un incidente stradale mortale nel 2017 mentre si stava allenando.

Marco - fondatore e attivista della Fondazione Michele Scarponi, che ha come obiettivo la promozione della sicurezza stradale in Italia - ha lanciato l'hashtag #lastradaèditutti (a partire dal più fragile) proprio per sottolineare la necessità di una mobilità condivisa che sia progettata con responsabilità e tenendo contro soprattutto delle esigenze di chi ha meno difese.

Una campagna che FIAB rilancia in occasione della 6a Giornata Nazionale Bike To Work, affiancandola all'hashtag 2019 della Settimana Europea della Mobilità in Bicicletta (16-22 settembre, www.settimanaeuropeafiab.it) #+bici+sicuri - un claim che ben riassume il concetto “safety in numbers” ovvero il fatto che, secondo diversi studi europei, più aumentano i ciclisti nel traffico, più cresce la sicurezza per tutti gli utenti della strada, automobilisti compresi.

Il tema verrà trattato durante il Convegno sulla Sicurezza Stradale organizzato da FIAB Genova che si terrà a Genova venerdì 20 settembre, presso la Sala della Trasparenza di Regione Liguria, in piazza De Ferrari, con la presenza di Marco Scarponi, dell'ex-ciclista professionista Alessandro Petacchi, del giornalista sportivo Marco Pastonesi, dell'assessore regionale alle Infrastrutture Giacomo Giampedrone, di Cristina Castellari (consigliere nazionale FIAB Area Ciclismo Quotidiano) e del presidente di FIAB Genova Romolo Solari.

FIAB e Fondazione Michele Scarponi invitano tutti - enti, istituzioni, associazioni, aziende e privati cittadini - ad aderire alla 6a Giornata Nazionale Bike To Work, condividendo sui social le proprie iniziative con gli hashtag #biketowork #+bici+sicuri #lastradaèditutti e inserendole nel calendario SEM FIAB 2019 sul sito www.settimanaeuropeafiab.it.

Una mobilitazione collettiva che è importante per far presente ancora una volta l'importanza della sicurezza stradale come tema centrale quando si parla di mobilità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-09-2019 alle 09:02 sul giornale del 19 settembre 2019 - 678 letture

In questo articolo si parla di attualità, fondazione michele scarponi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/baIk