Jesi in Rima: Salvaspiccioli

1' di lettura 28/10/2019 - Dopo il personaggio del'Soldo de cacio' ecco altri due nomignoli caratteristici per definire nella nostra Jesi, da sempre, i risparmiatori all'eccesso: SALVASPICCIOLI e RASPATRUCIOLI. Sempre attenti a non scucire un soldo in più, a mettere da parte sotto il materasso, ad accumulare risparmi...Certo ai tempi di oggi proviamo un po' d'invidia mentre ci domandiamo: " Ma come facevano?".

Da sempre a Jesi
je dimo cusci'
al tizio che se 'mpunta
pe' spilla' i guadri'.
'L nome è Salvaspiccioli,
se 'ttacca dappertutto
e sci' non c'ha lo sconto
se 'ncàola de brutto!
Però c'ha n'amigo
ch'è peggio pure,
se chiama Raspatrucioli,
vedessi come cure...
quanno c'è da pija' su
e raccatta' nigosa,
è capace de rcoje
i chicchi de la sposa!
Je da' na' sciacquadella
e se coce lo risotto,
cel lassa parecchio,
je piace pure scotto.
Vedi, lo Sparagna'
è n'arte vera e santa
tra i vigoli de Jesi
n'avemo vista tanta
de miseria nera
che facea tribbola',
al tempo de la guèra,
è mèjo non pensa'.
Ade' c'è l'opulenza,
tutto all'incontrario,
ma quanno Peppino
se 'ncontra co' Mario
la domanna è la stessa:
"Ndo' gimo a cucca'?"
La risposta è sigura:
"Ndo' c'è da sparagna'!"






Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2019 alle 22:16 sul giornale del 29 ottobre 2019 - 1299 letture

In questo articolo si parla di cultura, poesie, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcbM

Leggi gli altri articoli della rubrica Jesi in rima





logoEV