Elezi (Patto x Jesi): "Ferma condanna degli attacchi al popolo curdo"

1' di lettura 08/11/2019 - Ferma condanna dell’attacco al popolo curdo, un esempio di dignità, coraggio, orgoglioe parità tra uomini e donne da trasmettere ai giovani.

“Gli attacchi degli ultimi giorni nel Nord della Siria da parte della Turchia contro la popolazione curda riaprono una pagina complessa e dolorosissima della situazione mediorientale, verso la quale, oltre ad una ferma condanna e una presa di posizione da parte dei paesi Nato e del Consiglio di Sicurezza, è necessario una approfondimento e una maggiore informazione soprattutto verso le giovani generazioni”

Lindita Elezi, capogruppo della Lista Patto per Jesi che appoggia il sindaco Bacci, interviene sulla questione curda a nome degli esponenti della sua lista.

“Crediamo che una profonda conoscenza della storia e un’attenta e corretta informazione, possano garantire tra la popolazione e tra i giovani una consapevolezza del valore della democrazia, della pace e dell’appartenenza ad uno Stato. Da sempre i curdi, una della maggiori etnie mediorientali, sono un popolo senza terra, perseguitato, massacrato per ragioni di carattere strategico ed economico, che ha saputo però distinguersi sempre per la grande dignità, l’orgoglio, il senso della libertà e dell’autodeterminazione da difendere a tutti i costi con coraggio e con l’impegno di tutti, donne e uomini, nel rispetto di una parità assoluta che andrebbe presa ad esempio. Per questo” conclude la Elezi “noi della lista Patto per Jesi ci impegneremo a favore di tutte le iniziative che possano sensibilizzare la nostra comunità a favore della causa curda”






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-11-2019 alle 20:34 sul giornale del 09 novembre 2019 - 2628 letture

In questo articolo si parla di attualità, patto per jesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcAx





logoEV