Visi e Voci: Aspettando l’influenza, nelle Marche parte la campagna vaccinale

2' di lettura 12/11/2019 - I servizi della puntata n. 149 di Visi e Voci in onda il 9 novembre 2019 su Tv Centro Marche.
TEMA DELLA PUNTATA: Su tutto il resto possiamo metterci al sicuro, ma di fronte alla morte NOI essere umani abitiamo TUTTI una città senza mura… (Epicuro)

1 Apriamo questo appuntamento con una bellissima storia da Barbara. E’ quella di Egidio ed Anna, una super coppia di platino che in questi giorni ha tagliato un doppio traguardo: 74 anni di matrimonio ed un compleanno centenario.

2 A Fano spunta un giallo. Dopo il ritrovamento del Beato Antonio in un muro della chiesa di Santa Maria Nuova, ora invece il mistero riguarda la sparizione del corpo di San Teodoro. Era custodito nella splendida chiesa del suffragio, ma non si trova più. Siamo entrati un un luogo dove è presente pure la spezieria, in cui come un tempo, si lavora a preparati e olii essenziali, realizzati da chi va in giro per monti e campagne a raccogliere essenze.

3 Il problema della crisi idrica, diventa sempre più preoccupante. A Fossombrone sono in secca addirittura le cascate del Metauro, nella zona naturalistica denominata Le Marmitte dei Giganti. La regione impone una forma di razionamento idrico.

4 Altro problema non trascurabile è quello degli animali selvatici che non riguarda più solo le aree montane. Cinghiali e lupi arrivano anche in pianura. A Jesi i lupi si sono avvicinati alle zone abitate ed hanno sbranato tre pecore, terrorizzando i proprietari.

5 Ed a proposito di animali, una proposta per accogliere quelli scampati alla morìa da botulino di Valle Mandriole a Ravenna, nel Canale Albani a Fano, una oasi che si snoda all’interno della città. A lanciare questa ipotesi l’agronomo Giuseppe Curina.

6 Tra i prodotti tipici dell’autunno, è tempo anche dei funghi. I marchigiani sono appassionati di questo frutto di stagione, ma non ci si può improvvisare cercatori.

7 Aspettando l’influenza, nelle Marche parte la campagna vaccinale che, mai come quest’anno, è più che raccomandata. D’altra parte sono già tanti i marchigiani a letto o in cura per sindromi se non ancora riconducibili all’influenza vera e propria, per bronchiti, febbre e tosse.









Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-11-2019 alle 13:57 sul giornale del 13 novembre 2019 - 489 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ciro Montanari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcH2

Leggi gli altri articoli della rubrica Visi e Voci





logoEV