Cupramontana: finissage per il gran finale della mostra di Cecchi dedicata a Bartolini

1' di lettura 10/01/2020 - Per concludere in bellezza la mostra “Il sintomo della fonte” di Carlo Cecchi è in programma il finissage dalle 17 di domenica 12 gennaio alla Sala Raul Bartoli di Cupramontana. Le ventuno opere inedite, tra disegni e tele, esposte dal 15 dicembre saranno celebrate con confronti diretti con l'artista Cecchi e la curatrice del catalogo Paola Pallotta.

“A Luigi Bartolini, illustre artista cuprense, è stata dedicata la mostra inedita “Il sintomo della Fonte” di Carlo Cecchi. Cecchi ha reso omaggio, attraverso i suoi occhi e la sua sensibilità di artista, al genio artistico di Bartolini e al contempo a Cupramontana. L'amministrazione comunale è grata a Cecchi per essersi dedicato al nostro illustre concittadino del '900 e per aver espresso, al contempo, in modo artistico anche il suo legame di affetto con Cupramontana – afferma il sindaco di Cupramontana Luigi Cerioni - Dalla mostra e dal successo che ha riscosso si è ancor più alimentato l'entusiasmo per la realizzazione nel breve periodo della Fondazione Luigi Bartolini".

Luigi Bartolini è nato a Cupramontana nel 1892 ed è considerato tra i più grandi incisori del Novecento. Dal suo romanzo "Ladri di Biciclette", del 1946, Cesare Zavattini trasse la sceneggiatura per l'omonimo film di Vittorio De Sica.

La mostra sarà aperta anche domani sabato 11 gennaio dalle 16 alle 21 e domenica 12 gennaio dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Domenica 12 il finissage alla presenza di Carlo Cecchi, Paola Pallotta e Luigi Cerioni avrà inizio alle ore 17. Per info mostra: 339.8495615 – 320.8038107






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-01-2020 alle 17:58 sul giornale del 11 gennaio 2020 - 272 letture

In questo articolo si parla di attualità, cupramontana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/beYN





logoEV