Fano: Ubriaco sanguinante semina il panico in centro: fermato con lo spray al peperoncino. Ferito un poliziotto

polizia 1' di lettura 28/01/2020 - È entrato nel ristorante giapponese in cui lavorava, e si è messo a rompere bicchieri scagliandoli a terra. Così si è ferito a una mano, poi è finito in un negozio di vestiti lì vicino, ha sporcato col sangue alcuni giubbotti e ne ha rubato uno. Fino all’arrivo della polizia. L’uomo – visibilmente ubriaco – ha persino scagliato una sedia contro un agente. Ferendolo.

Protagonista di questo episodio da far west urbano un cittadino afgano in evidente stato di alterazione, che nella prima serata di lunedì ha seminato il panico lungo via Garibaldi, nel pieno centro storico di Fano. Intorno alle 19 30 si è introdotto nel ristorante, ha intavolato una lite e si è fatto male rompendo dei bicchieri. Dopo una tappa al vicino tabacchi, è entrato nel negozio di vestiti spaventando la titolare. Se n’è andato indossando uno dei giubbotti esposti, ma non prima di averne sporcati diversi con la sua mano sanguinante.

Una volta uscito ha brandito una sedia e minacciato dei passanti, i quali hanno poi chiamato la polizia. Gli agenti hanno immediatamente provato a fermare l’ubriaco, che però non ha affatto desistito, e ha addirittura scagliato una sedia contro un agente che se la caverà con alcuni giorni di prognosi. Lo stesso poliziotto, però, nonostante fosse ferito ha spruzzato dello spray al peperoncino contro l’aggressore, rendendo incapace di ulteriori reazioni. Una volta in manette è stato trasferito all’ospedale Santa Croce per un trattamento sanitario obbligatorio.






Questo è un articolo pubblicato il 28-01-2020 alle 16:56 sul giornale del 29 gennaio 2020 - 978 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, fano, ubriaco, articolo, Simone Celli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bfCM





logoEV